Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Tuto ciò che riguarda i componenti, dalle sigle alle equivalenze
Rispondi
Avatar utente
delga
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 523
Iscritto il: 07/02/2012, 23:37
Località: prov. di Teramo

c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da delga » 22/04/2013, 15:55

ciao ragazzi,

volendo cimentarmi in qualche wah, mi sono imbattuto ovviamente nelle famose fasel.

dico io, è possibile che mi costa più quest'induttore che tutto il resto del pedale?

per questo, vorrei armarmi della santa pazienza del diyers e aggirare, se è possibile, il problema.

ho già letto il consiglio dei relè, di misurarne l'induttanza perchè potrei avere felici sorprese (500-600 mH), ma non so perchè quest'idea mi ispira poco.

ho trovato invece questa https://www.elfa.se/elfa3~ee_en/elfa/in ... &toc=20326 dal ridicolo costo di 63 centesimi, con induttanza pari a 680 mH (ma c'è anche da 560).

l'unica cosa che non mi convince è la resistenza. mentre la fasel ha 17 o 21 ohm, questa ne ha soltanto 1.4.

quale sarebbe il problema se la usassi?

delga

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7180
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da robi » 22/04/2013, 17:41

Ciao,

ecco la risposta con resistenza minore (verde) o maggiore (rosso).

Immagine

Immagine

Avatar utente
delga
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 523
Iscritto il: 07/02/2012, 23:37
Località: prov. di Teramo

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da delga » 22/04/2013, 19:21

ciao robi,

grazie dei grafici postati.

ma quei grafici, come si realizzerebbero in pratica? nel senso, quei picchi più accentuati dell'induttore con minore resistenza (verde) cosa comporterebbero?? che tipo di effetto avrei?
perchè se il wah non è altro che un boost variabile delle frequenze medie, dal grafico capisco che l'induttore con minore resistenza boosta di più, mentre la fasel è più morbida....è proprio questa la differenza per cui vale spendere 15 euro in più?

Avatar utente
Fix_Metal
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1955
Iscritto il: 28/07/2008, 3:44
Località: Bergamo
Contatta:

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da Fix_Metal » 22/04/2013, 20:30

Quella che linki tu è da 680uH mentre ti serve da almeno 500mH, 3 ordini di grandezza in più. Ecco spiegata la differenza notevole di resistività.
Il wah è un filtro amplificante notch. Con un picco più alto mantenendo la stessa campana (Q), avrai il suono più tagliente (fasel rossa).

Avatar utente
Tucos
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 808
Iscritto il: 16/01/2011, 22:35

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da Tucos » 22/04/2013, 20:51

Ma le Fasel hanno qualche specifica costruttiva (ad esempio la forma toroidale) per essere utilizzate nei wah o si possono anche utilizzare induttori generici (ad esempio a forma di solenoide)?

Avatar utente
delga
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 523
Iscritto il: 07/02/2012, 23:37
Località: prov. di Teramo

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da delga » 22/04/2013, 22:15

chiedo umilmente scusa....ho confuso micron con milli........ :mart:

Avatar utente
delga
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 523
Iscritto il: 07/02/2012, 23:37
Località: prov. di Teramo

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da delga » 22/04/2013, 22:40

ma se ce l'avvolgessimo da soli?? ho dato uno sguardo su internet...calcoli a parte, non sembra essere impossibile! perchè di induttori con induttanza così alta non se ne trovano tanti...fasel a parte :(

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7180
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da robi » 23/04/2013, 10:03

Ma cosa non ti convince dei relé?

Avatar utente
Fix_Metal
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1955
Iscritto il: 28/07/2008, 3:44
Località: Bergamo
Contatta:

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da Fix_Metal » 23/04/2013, 12:06

I relay li ho provati a loro tempo. Il problema è che sono MOLTO microfonici, al punto da essere inservibili. Avevo provato un po' di quelli incapsulati.
La particolarità delle fasel è di avere il nucleo ben saldo alla bobina con epox (o qualsiasi altra cosa), che non le rende microfoniche.
Inoltre c'è un articolo su Geofex riguardante le induttanze per wah. Se hai delle bobine in casa, fai una prova, altrimenti il mio consiglio è di comprarti direttamente la fasel. Spendi quei 15€ ma ne rimani soddisfatto e non la cambi più.

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7180
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da robi » 23/04/2013, 12:26

Sì, un relé va smontato e riadattato per funzionare al meglio.
in rete si trovano molti altri ragazzi che hanno iniziato a sperimentare ed offrono a cifre analoghe dei buoni prodotti.

Avatar utente
Fix_Metal
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1955
Iscritto il: 28/07/2008, 3:44
Località: Bergamo
Contatta:

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da Fix_Metal » 23/04/2013, 14:20

robi ha scritto:Sì, un relé va smontato e riadattato per funzionare al meglio.
Immagino di sì, già solo cerare la bobina sarebbe ottimo, ma per quelli incapsulati è dura.
in rete si trovano molti altri ragazzi che hanno iniziato a sperimentare ed offrono a cifre analoghe dei buoni prodotti.
Intendi wah interi e già studiati su altre frequenze?

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7180
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: c'è un'alternativa agli induttori fasel?

Messaggio da robi » 23/04/2013, 14:58

Mi riferisco a chi costruisce proprio solo le induttanze.
Le trovi in generale fra i 15 ed i 20 euro, spedizioni escluse.

Rispondi