Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Diodo raddrizzatore jmp 1959

Tuto ciò che riguarda i componenti, dalle sigle alle equivalenze
Rispondi
cobrabari
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/02/2015, 22:32

Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da cobrabari » 07/05/2018, 13:04

Ragazzi buongiorno! Qualcuno di buon cuore che sa dove reperire dei diodi come nella foto allegata? Grazie a chi vorrà aiutarmi.
Allegati
20180506_150209.jpg

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7381
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da Kagliostro » 07/05/2018, 20:39

Ciao

Non starei tanto a voler ripristinare i diodi con dei sostituti identici

basta che siano dei diodi che tengono almeno la stessa tensione e corrente e praticamente ci puoi mettere quello che ti pare

per strafare, se vuoi, scegli dei diodi veloci, tipo gli UF

Se hai uno schema di riferimento o sai qual'è la tensione del circuito e la funzione (o la corrente assorbita) potremmo

anche aiutarti nella scelta dei papabili sostituti

A vederli nella foto sembrerebbe che i 4 che stanno sopra sono per raddrizzare l'anodica, mentre quello che sta sotto potrebbe essere del circuito di alimentazione del Bias

poi c'è la scritta 500mA dove manca il fusibile ........

Dovrebbero andar bene degli 1N4007 o meglio UF4007, sempre che l'anodica non sia piuttosto alta

K

cobrabari
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/02/2015, 22:32

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da cobrabari » 15/05/2018, 15:01

Grazie per la risposta. Ma ero curioso di sapere da dove derivano visto che non c'è traccia sul web di quetsi diodi con questa forma.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7381
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da Kagliostro » 15/05/2018, 18:55

Dovresti dissaldarne uno e postare le sigle che ci sono

dalle foto non si riesce a vedere molto bene

--

Che apparecchio è ? Di che marca e, più o meno, di che epoca ?

K

cobrabari
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/02/2015, 22:32

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da cobrabari » 16/05/2018, 15:52

Trattasi di marshall plexy 1959 100w del 1976. Sul diodo l'unica scritta presente è 12. Penso che quello con su scritto SK16 sia una sostituzione per riparazione. Forse sarà stato già difficile reperirlo al momento della riparazione avvenuta chissà quanti anni fa

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7381
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da Kagliostro » 16/05/2018, 19:22

L' SK16 è un diodo veloce da 60V (???)

Ovviamente se deve gestire l'anodica dovrebbe essere già bello cotto ...

In ogni caso i componenti non è che vadano sostituiti in base all'estetica, ma in base alle richieste del circuito

Io ci metterei degli UF5408 (tutti e cinque) e mi toglierei il pensiero (con un margine di sicurezza più che ampio), circa 3€ di spesa

https://it.rs-online.com/web/p/diodi-re ... y/6290013/

K

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7329
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Diodo raddrizzatore jmp 1959

Messaggio da robi » 18/05/2018, 15:56

Molti dicono di preferire il suono di quegli ampli con i classici 1N4007, perchè all'epoca non venivano montati gli UF, blabla.
Fai come preferisci, l'importante è che non rimonti quella roba SMD da basso voltaggio che ci ha montato qualcuno prima di te.

Rispondi