Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Il cloruro ferrico...

Gli strumenti per l'elettronica ed il DIY
Rispondi
k0nd0r
Diyer
Diyer
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/05/2006, 13:29
Località: Milano

Il cloruro ferrico...

Messaggio da k0nd0r » 21/03/2007, 15:20

Da un po' di tempo, come suggerito sulle istruzioni della bottiglia di cloruro ferrico, per fare i pcb scaldo il cloruro (lo metto sul calorifero caldo) ed in poco meno di 10min il pcb è pronto.

Oggi ho provato a metterlo sul un fornello elettrico...  :idiot:

...risultato: in 3 min o poco più il pcb era pronto per la foratura.

Dopo l'ho fatto bollire ed ho buttato dentro lo scarto di una basetta,  in meno di 3 min era rimasta solo la bachelite!!! Mi raccomando tenete tappato il contenitore, i fumi potrebbero essere tossici.

Spettacolare!!!  :mart:

Avete mai provato?

:rockon:

Avatar utente
EL84
Manager
Manager
Messaggi: 2395
Iscritto il: 14/05/2006, 10:28
Contatta:

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da EL84 » 21/03/2007, 15:37

Io con il cloruro ferrico ...... NON ci "gioco" mica  :face_green: :wacho:

Ciao
Antonello
www.antonellocatanese.net
www.myspace.com/virutrio
****************************************
Tom Hess

mick
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1727
Iscritto il: 06/05/2006, 16:24
Località: padova

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da mick » 21/03/2007, 15:44

k0nd0r ha scritto: i fumi potrebbero essere tossici.
:stop_hand: occhio!!!!

LE ESALAZIONI SONO ALTAMENTE TOSSICHE
[url=http://ubanimator.com][img]http://img81.imageshack.us/img81/7186/userbar525119kq3.gif[/img][/url]
[url=http://www.userbars.com][img]http://img297.imageshack.us/img297/9656/userbar784102.gif[/img][/url]

k0nd0r
Diyer
Diyer
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/05/2006, 13:29
Località: Milano

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da k0nd0r » 21/03/2007, 15:58

1° Il cloruro era in un tupper di vetro con tanto di tappo

2° L'ebollizione del cloruro è stata effettuata con un coperchio

3° ero provvisto di maschera per esalazioni tossiche (di solito la uso per verniciare)

Comunque a parte gli scherzi a 40°C circa la basetta si corrode bene e non ci sono esalazioni...

Avatar utente
mekkanica
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 35
Iscritto il: 12/06/2007, 18:15
Località: Sora
Contatta:

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da mekkanica » 25/06/2007, 12:21

Io uso acido muriatico ed acqua ossigenata dai 100 ai 130 volumi.
Faccio così:
Prendo una bacinella e metto 1 parte di acido muriatico.
Poi aggiungo 1/3 di acqua ossigenata.
Affondo la pcb e controllo se parte la corrosione.
Se nn parte aggiungo altra acqua ossigenata poco a poco finchè nn vedo che il rame inizia a friggere.
In questo frangente bisogna stare attenti xkè il circuito si sviluppa rapidamente e se lo lasciate troppo tempo rischiate di far fuori qualchè pista.
Quando lo sviluppo è completato uso delle pinze di plastica (poichè quelle di ferro si sciolgono) ,tiro fuori il circuito e lo sciacquo BENE con l'acqua  e poi lo asciugo BENE.
Il tutto lo faccio (VA FATTO!) all'aperto con maschera e guanti di gomma tipo quelli x lavare i piatti (NON I MONO USO IN LATTICE!).
L'acido che avanza "chiaramente!" non lo butto e si può riutilizzare basta xrò conservarlo all'aperto in un recipiente apposito x gli acidi e con un foro sul coperchio altrimenti si gonfia ed esplode.

RISULTATI:

ImmagineImmagine

I PRO:

Tempi di realizzazione brevissimi dai 15sec a 40sec max.
L'acido muriatico e l'acqua ossigenata costano pochissimo praticamente con 2-3euro ti fai 2lt di acido.
Una volta usato l'acido si può riutilizzare tante volte basta riaggiungere acqua ossigenata.

I CONTRO:
Le esalazioni sono tossiche e l'acido è pericolosissimo (oltre a bruciarti ti scoppa la pelle!).    :seetest: :acid:
I tempi di sviluppo sono bassi/bassissimi quindi se non si ha dimestichezza si rischia di corrodere le piste a partire dalle più piccole.
Sconsiglio vivamente di usare tale metodo a chi non è pratico e ai minorenni  :seetest: :stop_hand:
Ultima modifica di mekkanica il 25/06/2007, 13:26, modificato 1 volta in totale.
Mi trovate quasi sempre su skype contatto: d_-oscar-_b

Avatar utente
Boss
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 580
Iscritto il: 10/08/2006, 13:18
Località: Diy Land

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da Boss » 25/06/2007, 12:31

Io uso il Cloruro ferrico scaldato a bagnomaria.
Comunque mi interessa il metodo con l'acido ma gia da un po che giro e non trovo i due componenti principali... do li trovo??

Avatar utente
mekkanica
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 35
Iscritto il: 12/06/2007, 18:15
Località: Sora
Contatta:

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da mekkanica » 25/06/2007, 13:12

Boss ha scritto: Io uso il Cloruro ferrico scaldato a bagnomaria.
Comunque mi interessa il metodo con l'acido ma gia da un po che giro e non trovo i due componenti principali... do li trovo??
In qualsiasi ferramenta ben fornito.
:salu:
Mi trovate quasi sempre su skype contatto: d_-oscar-_b

Avatar utente
Boss
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 580
Iscritto il: 10/08/2006, 13:18
Località: Diy Land

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da Boss » 25/06/2007, 13:21

Mi viene un dubbio... ma si esaurisce questa miscela oppure rimane piuttosto efficente nel tempo.?

Avatar utente
mekkanica
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 35
Iscritto il: 12/06/2007, 18:15
Località: Sora
Contatta:

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da mekkanica » 25/06/2007, 13:33

Quello che si esaurisce è l'acqua ossigenata che evapora mentre l'acido muriatico rimane.
Il rame disciolto cade nel fondo del contenitore poichè è più pesante e quando lo riuso stò attento a nn scuotere il contenitore.
Quindi lo puoi riutilizzare molte volte ad esempio io ho 1lt che ho riutilizzato 10 volte chiaramente riaggiungendo acqua ossigenata poco a poco.
:salu:
Ultima modifica di mekkanica il 25/06/2007, 13:35, modificato 1 volta in totale.
Mi trovate quasi sempre su skype contatto: d_-oscar-_b

Avatar utente
zazaz
Diyer
Diyer
Messaggi: 222
Iscritto il: 04/03/2007, 2:50
Località: Gallarate - VA

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da zazaz » 25/06/2007, 13:38

Attenzione alle miscele di acido ed acqua ossigenata...
Ve lo dice un chimico.

Da fare assolutamente all'aperto e proteggersi mani, vie respiratorie (con maschere ai carboni attivi, non quelle antipolvere bianche) e occhi! Attenti agli occhi ragazzi!


Ah, il gas che si sviluppa, dovrebbe essere ossigeno. Attenzione ad eventuali sostanze infiammabili nei dintorni.

Una Scheda di sicurezza dell'acqua ossigenata:
http://www.ba.infn.it/~prevenz/schede_s ... genata.pdf

ed una dell'acido Cloridrico:
http://www.tigem.it/Safety/SafetySheets ... _32%25.htm
Ultima modifica di zazaz il 25/06/2007, 13:42, modificato 1 volta in totale.
Se il tuo ultimo ampli valvolare non funziona, prima di scomodare i santi del paradiso, controlla di non aver dimenticato un semplice ponticello... - zazaz dixit :-)

paulvsgodzilla
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 12
Iscritto il: 21/06/2007, 19:00

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da paulvsgodzilla » 25/06/2007, 13:52

Uhmmm....interessante questo topic!!!
Una domanda: quando io metto la basetta nel cloruro ferrico, quanto tempo ci mette per corroderla? :Gra_1: :fonz:

Avatar utente
Boss
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 580
Iscritto il: 10/08/2006, 13:18
Località: Diy Land

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da Boss » 25/06/2007, 13:55

mekkanica ha scritto:
Tempi di realizzazione brevissimi dai 15sec a 40sec max.

Avatar utente
mekkanica
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 35
Iscritto il: 12/06/2007, 18:15
Località: Sora
Contatta:

Re: Il cloruro ferrico...

Messaggio da mekkanica » 25/06/2007, 14:07

Boss ha scritto:
Quel tempo è per la miscela acido cloridrico + acqua ossigenata.
Il cloruro ferrico ci mette un pò di +.
Mi trovate quasi sempre su skype contatto: d_-oscar-_b

Rispondi