Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Trasformatori d'altri tempi

Discussioni su tutto ciò che riguarda l'elettronica e le sue applicazioni
Rispondi
Fabio182
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 678
Iscritto il: 10/10/2012, 13:05

Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da Fabio182 » 19/10/2013, 21:01

Buona sera!oggi,ristrutturando casa,mi sono imbattuto in un vecchio trasformatore bticino che probabilmente veniva usato per citofoni e simili...ora questo trasformatore ha un primario 220 V e un secondario 4 8 e 12 V (non saprei se continui o no)...la mia domanda è : avendo una resistenza (tra 0 e 12 v) di 3 ohm e applicando la prima legge di ohm I=V/R mi risultano 4 ampere...è corretto il calcolo?davvero questo trasformatore ha un secondario 12 V @ 4 Ampere?

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7125
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da kagliostro » 19/10/2013, 22:12

avendo una resistenza (tra 0 e 12 v) di 3 ohm
Spiegati un po' meglio, in che senso avendo una resistenza di 3 ohm ??

K

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7163
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da robi » 20/10/2013, 0:35

Secondo me ha misurato la resistenza DC con il tester ai due capi da 12V del trasformatore.

Fabio182
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 678
Iscritto il: 10/10/2012, 13:05

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da Fabio182 » 20/10/2013, 10:55

Esatto robi...ho messo i puntali alle estremità dei 12 V e mi dava 3 ohm...

Fabio182
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 678
Iscritto il: 10/10/2012, 13:05

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da Fabio182 » 20/10/2013, 21:51

ho inoltre letto che si può fare un calcolo I=P/V dove P si misura in VA...ora io ho 15VA e una tensione di 12 V quindi in realtà ho a disposizione solo 1.25A?vi sarei grato se mi deste una spiegazione generale

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7125
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da kagliostro » 20/10/2013, 23:59

Il calcolo corretto è quello di dividere i VA del trasformatore per la tensione erogabile

e poi magari togliere qualcosa per il rendimento

K

Fabio182
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 678
Iscritto il: 10/10/2012, 13:05

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da Fabio182 » 01/11/2013, 22:42

riapro il thread per tediarvi con altre domande sui trasformatori
1) nel trasformatore in questione ho un'uscita da 8 volt in continua,posso abbassarla a 6 volt e alimentarci una o più finali?(entro i suoi ampere ovvio)
2) allego una lista di trasformatori d'uscita in vendita da un provato qui in zona (se siete interessati vi farò avere i contatti) volevo chiedervi quale sarebbe indicato per un finale single ended con 1 el34 o una 6l6 perchè non mi è chiaro cosa significhino i W. Allego la lista così mi potete consigliare e attingerne voi stessi
Allegati
elenco trasformatori di uscita audio.rtf
(1.05 KiB) Scaricato 116 volte

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7125
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da kagliostro » 02/11/2013, 9:24

Per passare da 8v a 6.3v per i filamenti (sempre che la corrente sia abbastanza per le valvole che vuoi alimentare) bastano due resistenze in serie (una per ogni ramo), naturalmemte ci sarà dissipazione in calore e dovrai sceglierle "cicciottelle"
perchè non mi è chiaro cosa significhino i W
se ti riferisci ai W (o forse meglio VA) dei trasformatori di alimentazione

in pratica è "l'energia" che il trasformatore può sopportare di fornire

un esempio un trasformatore da 24 VA con un solo secondario a 12V può erogare (teoricamente) una corrente di 2A (24VA / 12V = 2A), poi c'è da tener conto di un po' di perdita, cosa che di solito varia anche in rapporto alle dimensioni del trasformatore (diciamo che di solito i grossi trasformatori vantano perdite minori rispetto i piccoli trasformatori, questo in linea generalizzata, poi bisognerebbe vedere ogni caso come a sè stante), in conclusione di quiei 2A te ne ritrovi disponibili un po' meno all'atto pratico

Ciao

K

Fabio182
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 678
Iscritto il: 10/10/2012, 13:05

Re: Trasformatori d'altri tempi

Messaggio da Fabio182 » 02/11/2013, 9:46

Grazie mille K!!sei stato davvero molto chiaro...a questo punto però mi chiedo: con un primario da 5000 ohm e un secondario da 4-8 ohm mi bastano 6W per una sola 6L6?o essendo un amplificatore da 10W (il mio prossimo progetto)ho bisogno di un trafo per almeno 10 W?

Rispondi