Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Amplificatore ibrido

Discussioni su tutto ciò che riguarda l'elettronica e le sue applicazioni
Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 21/12/2017, 14:15

Ciao a tutti!
Volevo chiedervi se avete mai avuto a che fare con amplificatori con lo stadio preamplificatore a transistor e il finale a valvole.....
Tipo Cabotron C 60 o paso 75.....

Gli schemi sono introvabili :pasc:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 21/12/2017, 15:11

Davoli Krundaal, ma di quelli, dopo ricerche durate anni, adesso si trova abbastanza

Questi li ho passati io a Hoffman (ovviamente alcuni li ho trovati in rete, altri mi sono stati passati)

http://el34world.com/charts/Schematics/ ... matics.htm

Per altri, tipo i GEM non c'è stato verso ed abbiamo dovuto disegnarceli partendo dal circuito

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 21/12/2017, 21:15

Grazie Franco ;)

Ho questo stadio preamplificatore di un amplificatore PASO V-75 che vorrei far funzionare per poi pilotare un finale in classe A
P_20171221_200656.jpg
La valvola è una ECC81 utilizzata per pilotare 2 EL 34, volevo usarla per stadio a basso guadagno.....
Il mio problema è capire come alimentare il tutto....

Grazie
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 21/12/2017, 22:06

Ma hai solo quella parte dell'amp o hai anche il resto ?

---

Per adesso solo questo e nient'altro

https://www.radiomuseum.org/r/paso_v75v_7.html

Ho provato a chiedere, vediamo se si trova qualcosa in giro

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 21/12/2017, 22:34

Ho tutto l'amply anche se a pezzi :ops:
Il trasformatore di alimentazione era bruciato e l'ho riavvolto.....
Pensavo, non trovando lo schema originale di usare lo stadio finale e farci un HIWATT custom 50, mentre il preamplificatore non pensavo di utilizzarlo fino a ieri che mi è capitato fra le mani...... :hummm_1: [icon_e_biggrin.gif]

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 21/12/2017, 22:49

La valvola con ogni probabilità sarà la PI ed il pre sarà adatto ai microfoni

Vediamo se qualcuno nei forum dove ho provato a chiedere ha qualcosa (dopotutto è un made in USA)

se poi non si trova niente l'unica sarebbe fare il reverse engeneering del circuito, ricavare lo schema e con quello vedere di eventuali modifiche per adattarlo alla chitarra

--

Negli ampli Davoli l'alimentazione per la parte a transistor era derivata da quella per la parte valvolare, visto che i transistor del pre assorbono pochissimo, dei partitori resistivi o comunque delle resistenze di caduta sono sufficienti, prova a dare un'occhiata ai vari schemi del link che ho postato

---

Di spazio, stando alla foto, una volta eliminata la PCB, sembra essercene abbastanza per una conversione su torrette ed anche comoda, sempre che tu non scelga un circuito complicato



Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 21/12/2017, 23:23

Infatti ho dato un occhiata ai Davoli e ho visto che con l'anodica facevano tutto valvole e transistor, in questo amply mi era sembrato di vedere un ponte fatto con 4 1n4007 e un condensatore da 4700microfarad 25 volt....
Infatti riavvolgendo il trasformatore di alimentazione oltre ad un secondario da 45 volt che penso sia per il bias, c'era uno da 24 volt.... :hummm_1:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 21/12/2017, 23:32

Nei Geloso secondari ad una ventina di volt erano usati per il bias ed i filamenti in DC, ma qui c'è solo la PI e le finali e non credo avessero fatto una cosa tipo quella



Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 22/12/2017, 16:38

Non te lo so' dire perchè era stato smontato, ma da un occhiata veloce al circuito stampato sembra che abbiano usato due alimentazioni separate....

Se non ci saranno novità farò il reverse engeneering del circuito :wacho:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 22/12/2017, 20:11

Mi sa che dovrai fare reverse engineering

su quattro forum dove ho chiesto, il thread è stato letto 108 volte

ma solo una risposta da parte di un amico che cercava di passarmi delle info per vedere se si poteva contattare la Paso per chiedere

(dubito, comunque abbiano ancora qualcosa sui vecchi prodotti) -- info@pasosound.com

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 22/12/2017, 23:01

:hummm_1: :hummm_1: :hummm_1: già inviato una mail ....... quest'estate ...... :trip:

Mi sà che dovrò fare reverse engineering :pasc:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 23/12/2017, 8:16

Solito sistema, fotocopia della PCB e poi ci si riportano i componenti, quindi si passa dal layout allo schema

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 214
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da sobas66 » 24/12/2017, 13:05

Sono arrivato ai due stadi di ingresso e quello ausiliario...
paso.jpg
..poi ci sarebbe lo stadio del controllo di toni e la valvola PI

Ma mi sono perso nel CS :ops: :ops:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7336
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da kagliostro » 24/12/2017, 13:35

Per questo dicevo di fare la fotocopia della PCB e disegnare i componenti su quella

avresti sottomano contemporaneamente i componenti ed i collegamenti tra di loro

al punto dove sei arrivato non so se valga la pena di seguire quel metodo, vedi cosa ti par meglio

Se vuoi, quando hai finito con lo schema lo disegno con FidocadJ

Franco

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7291
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Amplificatore ibrido

Messaggio da robi » 27/12/2017, 18:22

Ciao Sobas, sei sicuro che i primi due canali abbiano il volume di uscira configurato così e non convenzionalmente?

Rispondi