Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Rendere valvolare il pre dell'ampli

...per cercare o proporre modifiche agli amplificatori
Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7067
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da robi » 30/08/2016, 21:15

Lasciando il TS talquLe alimentato da 100k senza partitore, e vedendo quanto segnale serve al finale chha montato, di conseguenza gestire il partitore dopo il TS con un volume a bassa impedenza che però faccia vedere da 500k ad 1M al TS.

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 30/08/2016, 22:34

Chiedo scusa ma sono stato poco chiaro,quello che mi sembrava strano era la disposizione ed i collegamenti(senza cavo intrecciato sui filamenti, i condensatori come si reggono?, non è meglio mettere il filtro RC il più vicino possibile?).
Lo schema che voglio seguire io è quello classico della SLO(fino al send),poi mi sarei collegato al finale a stato solido(prima del controllo toni) ed inoltre come alimentazione avrei seguito (se corretta) quella dello schema che ho postato.
Ribadisco che è la mia prima esperienza con le valvole(e grazie a Kagliosto ;) ed i suoi link mi sto acculturando) non so se sbaglio ma per l'alimentazionei dei filamenti ,pensavo che facendoli con regolatore di tensione(trafo da 14V) in continua non servisse più elevare la massa.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 31/08/2016, 1:02

Quello dei filamenti cablati stile "rail" l'ho già visto in giro, se non ricordo male alcuni Hiwatt avevano le finali con i filamenti cablati in modo simile, con l'AC io non lo adotterei, meglio il classico ritorto

Se vai di DC direi che non serve elevare, controlla solo di avere una tensione DC da passare al regolatore che sia in esubero, per lavorare di solito hanno bisogno di almeno un paio di volt in eccesso (a seconda del modello di regolatore varia questo valore), con tensioni non adeguate il regolatore non funziona correttamente (naturalmente con la DC potresti usare quel sistema per cablare i filamenti)

---

Robi ti ho seguito abbastanza ma non nel dettaglio quando dici di far vedere 500K-1M al TS ma usando un volume a bassa impedenza, intendi che lo faresti precedere da una res in serie usando un pot da 100k ?

K

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7067
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da robi » 31/08/2016, 8:28

L'ideale è avere un buffer in uscita, ma per semplificare la vita può iniziare con un pot in uscita logaritmico da 10k (100 sono troppi), ed in serie una resistenza da 470k (o 560k o 680k o.....) in base al livello di uscita che serve sul finale.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 31/08/2016, 13:10

Quindi l'optimum sarebbe

CF > TS > CF > pot Vol da 10k > res da 470-680k

in versione ridotta resta

CF > TS > pot Vol da 10k > res da 470-680k

Giusto ?

Franco

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7067
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da robi » 31/08/2016, 18:39

Ciao, no:
CF TS 470k 10klog

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 04/09/2016, 22:47

Aspettando il trafo,e per evitare confusione ho buttato giù lo schema che vorrei seguire,almeno in teoria.
1) Sostituire la parte del pre con quella della SLO,con aggiunta dell'alimentatore per anodica e filamenti.
2)Cambiare il sistema switch canali da Fet a Fotoresistenza+led,modificando anche quello del Riverbero
3)Aggiunta di un ulteriore pot per un secondo master volume (tipo Mesa SOLO/MASTER) con anche qui lo switch LDR/LED

Se ho capito bene le modifiche che consigliava robi dovrebbero essere quelle in rosso.

cliccare sull'immagine per vederla in piena risoluzione
milariostc60r.jpg

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 16/09/2016, 19:06

EVVIVA :ok_1:
Dopo un mese e mezzo è arrivato il trafo.
Immagine
Domanda da principiante,dato che sul trafo c'è scritto:
I/P: 0V-120V 50/60HZ BLK-RED
0V-120V 50/60HZ BLK-RED
0/P:14V BLU 270V YEL
per collegarlo a 220V,devo unire i due neri e collegare i 220V ai due rossi?
Il trafo mi è arrivato già avvitato su staffa di metallo,ma quella pellicola trasparente la devo lasciare?

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 16/09/2016, 22:12

La .... pellicola trasparente va lasciata

Il collegamento del primario dovrebbe essere Nero -- Rosso + Nero -- Rosso

Sono perplesso su una cosa .... i secondari dovrebbero essere due, probabilmente è scritta male l'etichetta

I fili in totale dovrebbero essere 8

1 filo Nero + 1 filo Rosso per un primario 120V

1 filo Nero + 1 filo Rosso per un altro primario 120V

1 filo Nero + 1 filo Blu per il secondario a 14V

1 filo Nero + 1 filo Giallo per il secondario a 270V

Confermi ?

K

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 17/09/2016, 11:27

Si si in totale sono otto:
primario due coppie nero rosso per i 120V
per i secondari sono due blu per i 14V e due gialli per i 270V.
Quindi i primari li collego unendo un rosso e un nero insieme giusto?

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 17/09/2016, 12:56

Dopo aver isolato con del nastro i fili del secondario 270v

prova a collegare un nero ed un rosso (ovviamente di due avvolgimenti del primario diversi)

e quindi controlla se dal secondario dei 14v escono effettivamente circa 14v

se non escono vuol dire che i primari non sono collegati assieme correttamente

K

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 19/09/2016, 22:28

Ho provato su breadboard l'alimentatore, in ingresso(la tensione di casa) avevo 230V:
per l'anodica mi ritrovo364V dopo il ponte raddrizzatore
359V sul nodo B2 (un pò meno dei 378V dell'originale)
356V sui nodi B3 eB4 (sull'originale porta due voltaggi diversi 350V e 359V non capisco come mai dato che sono uguali :hummm_1: )
queste misure le ho fatte a vuoto,senza alcun componente collegato,ma credo che alla fine i voltaggi dovrebbero mantenersi su questi valori ,dato il basso assorbimento.
Per i filamenti invece ho fatto le misure collegando i filamenti di tre valvole,ho tarato il trimmer in modo da avere 12V precisi,così se sulla rete si hanno 240V(al posto dei 230V che ho durante le misurazioni) dovremmo restare sui 12,6V.
Unico neo è che LM338 si scalda parecchio,dopo un quarto d'ora circa,non è che mi ustiono toccandolo ma non ci posso tenere per troppo tempo il dito sopra.
Ho dei dissipatori,ma devo vedere quale posso adattare sia per le misure e sia se riesce a dissipare bene il calore(farò delle prove).



Immagine

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 19/09/2016, 23:07

Un'aletta di raffreddamento per il regolatore ci vuole, male che vada lo isoli con uno degli appositi pad e lo attacchi sullo chassis

l' LM 338T tiene 7A di picco e 5A continui, ma non è il caso di non dargli un minimo di raffreddamento

---

E sei fortunato che hai 230v, qui da me resta attorno ai 222-226v e sono in città, non in aperta campagna

--

Comunque salirei un po' con la tensione dei filamenti, diciamo 12.3v

Per aiutare il 338 potresti mettere un resistore tra trasformatore e ponte o tra ponte e regolatore, per abbassare un poco i 14v raddrizzati

che dovrebbero essere circa 19.6V DC portandoli magari a (12.6v + 4v) 16.6v, quel tanto che basta ad aiutare il 338 a dissipare un po'di meno

(nota che comunque non è indispensabile e che avere una tensione in input più alta va bene per scongiurare problemi in caso quella di rete sia bassa)

Per l'anodica probabilmente potresti guadagnare qualcosa con una res da 5k invece che da 10k (se ne hai una da 10k in più prova a metterla provvisoriamente in parallelo alla prima res di filtro)

---

C'è una cosa, di tutto il discorso, che mi pare di aver accennato anche in precedenza, sei sicuro che la parte del vecchio circuito

che tieni riesca a sopportare in input i volt che escono dal pre a valvole ???


K

mardok
Elettrone Impazzito
Elettrone Impazzito
Messaggi: 36
Iscritto il: 12/09/2011, 14:49

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da mardok » 20/09/2016, 7:50

No, non sono sicuro che così com'è riesca a reggere i volt del valvolare.
Io pensavo che le prese Send e Return fossero compatibili tra i vari amp ed in particolare che il Send della Slo l'avrei potuto collegare al Return del mio ampli.
Che praticamente è quasi come volevo fare io,l'unica differenza è che mi sarei collegato non al Return dell'ampli ma allo stadio prima che sarebbe il controllo toni.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7040
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Rendere valvolare il pre dell'ampli

Messaggio da kagliostro » 20/09/2016, 8:01

Direi che non è la stessa cosa, non sono in grado di fare calcoli, ma direi che per precauzione ti conviene partire con un partitore

resistivo e con un pot, in modo da fornire una tensione bassa per poi aumentarla gradualmente, si tratta comunque di

un'operazione delicata, un voltaggio troppo alto può facilmente friggere gli IC

:hummm_1: :hummm_1: qui ci vorrebbe il parere di qualcuno più esperto

K

Rispondi