Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

come ridurre al massimo il rumore di fondo?

...per cercare o proporre modifiche agli amplificatori
Rispondi
Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 18/05/2019, 18:32

Buongiorno a tutti!

Ho realizzato un JCM800 2204 (50w) e posso dire di esser soddisfatto, però vorrei apportare delle migliorie come ad esempio ridurre il più possibile il ronzio che si sente quando porto la manopola del gain quasi al massimo (ovviamente per avere distorsione), ho già aggiunto un elettrolitico da 100uf sull'alimentazione ma è migliorato di poco.
Portando la manopola del gain e quella del master a 2 già ininzia il rumore di fondo.....Vi chiedo se potete darmi qualche dritta per poterlo ridurre il più possibile anche, magari, utilizzando del cavetto schermato in punti dove solitamente non viene usato o modifiche nei collegamenti di alimentazione e delle masse.
Ho letto che si usa collegare la massa dei filamenti direttamente al catodo delle preamplificatrici (cosa che non ho mai visto in nessun ampli per chitarra...) sapete dirmi se effettivamente porta dei miglioramenti?

Grazie!!! :gui2: :Gra_1: :Gra_1: :Gra_1:

alexradium
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/06/2011, 14:18

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da alexradium » 18/05/2019, 18:55

jcm800 ok,però metti un paio di foto per vedere come lo hai realizzato,in ogni caso anche l'originale Marshall non è silenziosissimo per via di come viene cablato ed altro.
Il ronzio è 50 o 100Hz?
Per i filamenti un buon accorgimento è quello di elevare la tensione di riferimento,ma dipende da cosa hai già nel circuito e dal trasformatore,ci sono già sul sito vari topic che ne parlano.

Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 19/05/2019, 23:41

appena riesco allego delle foto, ho letto anche di poter mettere il parallelo hai diodi dei condensatori a film o ceramici per ridurre i disturbi di commutazione dei diodi, se è un'affermazione corretta sai dirmi il range di valori da utilizzare?

alexradium
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/06/2011, 14:18

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da alexradium » 20/05/2019, 21:46

si vedono valori di tutti i tipi,dipende da vari fattori,io non mi preoccuperei di quello perchè il preamp è già abbastanza filtrato.
ripeto,bisogna capire che tipo di ronzio e cosa lo amplifica,ci vuole un oscilloscopio comunque,poi si adottano delle soluzioni.

Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 20/06/2019, 10:46

Con un pò di ritardo posto le foto che mi avevi chiesto... :pardon1:
Ho letto su una discussione di Kagliostro che è possibile mettere dei condensatori da 220 nf in parallelo ai filamenti delle preamplificatrici.
Allegati
20190607_132833.jpg
20190607_132813.jpg
20190607_132843.jpg

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7430
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Kagliostro » 20/06/2019, 23:20

Ho letto su una discussione di Kagliostro che è possibile mettere dei condensatori da 220 nf in parallelo ai filamenti delle preamplificatrici
Non ricordo dove se ne sia parlato ma credo che la cosa si riferisca ad un'indicazione di Merlin di aggiungere in parallelo all'alimentazione (di V1 mi pare) un condensatore poliestere il che dovrebbe ridurre la possibilità di iniettare disturbi provenienti dalla sezione alta tensione dell'alimentatore

Però vado a memoria

---

Si può innalzare il riferimento di massa dei filamenti collegando il CT dell'avvolgimento che li alimenta al catodo delle finali (negli ampli cathode biased) o, in tutti gli ampli, derivando tramite un partitore di tensione una tensione DC di circa 40-60V (partendo dall'anodica), in questo caso il CT dell'avvolgimento dei filamenti si collega alla giunzione delle due resistenze del partitore dove è presente la tensione DC che si è scelta

Nel caso l'avvolgimento dei filamenti non disponesse di CT si possono collegare due resistenze (uguali tra loro) di valore tra i 100R ed i 220R ai due rami dell'avvolgimento per i filamenti, la giunzione delle due resistenze o la si collega a massa o al catodo della/e finali (se cathode biased) o si ricava la tensione di riferimento dall'anodica (come detto sopra)

Al posto delle due resistenze si può usare un pot (la Fender ne usava uno specifico da 100R, ma un buon potenziometro da 500R dovrebbe andar bene ugualmente), in questo caso si mette il cursore del pot al centro prima di accendere l'ampli, quindi lo si ruota da una parte all'altra (lentamente e di poco altrimenti si rischia di bruciare qualcosa se la resistenza verso massa diventa troppo bassa) fino ad ottenere il minor livello di ronzio, anche usando un pot si può decidere di elevare il suo riferimento a massa (in DC) come indicato sopra

K

Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 21/06/2019, 8:19

Grazie per il chiarimento :Gra_1:

Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 21/06/2019, 11:55

Avendo a disposizione il CT dei filamenti userò il primo sistema, che penso sia anche quelli più pratico.
Sul web ho trovato una più “semplice modifica” per ridurre il rumore generato dall’alternata dei filamenti, cioè semplicemente raddrizzare e filtrare la tensione SOLO sulle valvole di pre,ma ha senso?
Non sarebbe più logico raddrizzare per tutte le valvole? Magari con dei diodi veloci.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7430
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Kagliostro » 21/06/2019, 13:29

Molti circuiti che applicano DC la usano solo per V1, farlo per tutto il pre potrebbe aver senso se si tratta di un circuito ad alto guadagno, per le finali non è che sia strettamente necessario, il segnale che arriva alle loro griglie è già abbastanza alto da non subire interferenze dai filamenti

Usare la DC per tutto il circuito potrebbe aver senso se a causa del Layout non si possono tenere i fili degli avvolgimenti a distanza congrua dai punti dove il segnale viene fortemente amplificato (primi stadi del pre) o sulle PCB dove non si possono attorcigliare i fili di alimentazione filamenti (visto che sono piste sullo stampato)

Però bisogna tener presente che passando da AC a DC la tensione si alza e la corrente disponibile diminuisce, quindi ci vorrebbero avvolgimenti sul trasformatore che tenessero presente questi fattori

Ovviamente se si va di DC solo su V1 è più facile far rientrare la tensione al livello desiderato e, su un circuito già esistente la differenza di assorbimento di corrente diventa meno problematica

Per ridurre i rumori di fondo hanno molta importanza la disposizione delle masse, il layout complessivo del circuito ed anche le dimensioni dello chassis, uno chassis più ampio rende possibile tenere i vari componenti meno vicini l'uno all'altro e di conseguenza con meno problemi di interferenze reciproche

K

Bender
Neutrino
Neutrino
Messaggi: 18
Iscritto il: 04/11/2018, 4:08

Re: come ridurre al massimo il rumore di fondo?

Messaggio da Bender » 22/06/2019, 8:00

Grazie per il chiarimento :Gra_1:

Rispondi