Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

fender 5e3 CLONE gracchieggia

Problemi con un ampli? Esponili qui!
Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 16/10/2017, 21:34

:salu: :salu: Grazie, hai sempre le soluzioni dei problemi :Gra_1: :ok_1: :ok_1:

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 16/10/2017, 21:45

Debbo comunque mio malgrado chiederti una cortesia, data la mia poca esperienza potresti cortesemente indicarmi in uno schemino come procedere per realizzare il CT? Come collegare il pot e dove?
Grazie sempre :Gra_1:

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Kagliostro » 16/10/2017, 21:53

Colleghi le due estremità del pot ai due fili dei filamenti ed il cursore del pot lo colleghi a massa

se invece vuoi elevare il riferimento di massa puoi collegare il cursore del pot ai catodi delle finali o, in alternativa, fai un partitore che preleva tensione dall'anodica e alla giunzione delle due resistenze colleghi il cursore del pot ed un elettrolitico per dare un po' di stabilizzazione

Se non è chiaro vedo di postare uno schemino, anzi, vedi qui e poi chiedi se ci sono ancora dubbi

http://www.valvewizard.co.uk/heater.html

K

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 16/10/2017, 23:44

:ok_1: :Gra_1:
Credo di aver capito quello che devo fare.
Poi ti informo se tutto funziona. Grazie
Saluti :wel1:

Avatar utente
nike_spike
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 56
Iscritto il: 17/08/2008, 16:22
Località: Sondrio

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da nike_spike » 17/10/2017, 11:02

Ciao,
di solito i trasformatori di alimentazione, come quelli di uscita, in molti amplificatori di pari potenza erano i medesimi come caratteristiche, tant'è che molti amplificatori fender "condividono" quelli di alimentazione o quelli di uscita ed aluni di essi erano "poveri" di prestazione ad alti volumi.
Premesso questo io non vedo il problema nelle tensioni ma nelle correnti.

Se come intuisco tu hai un TA Novarria hai 650Vac CT (presa centrale) 160mA, 5V 3A, 6.3V 3A;
Hammond ha 650Vac CT (presa centrale) 81mA, 5V 2A, 6.3V 2A;
Fender monta 768Vac CT (c.s.) 75mA, 5V 2A, 6.3V 3A (tensione HT nella tolleranza di quegli anni da 650 a 750, e c'è chi si fa le pippe su resistenze a 1% quando in quegli anni la tolleranza era del 20% su resistenze e condensatori !!, forse per quello suono variabile ma piacevole? )

Leggendo i numeri a me sembra che l'hammond sia in ammanco di 1A sull'alimentazione dei filamenti.

Anche se:
2 * 12AX7 consumano 0.3A cad -> 0.6A
2* 6V6 consumano 0.5A cad -> 1A
una lampadina consumerà 0.02 A (poco)

Ricordando che i latini sostenevano "melius abundare quam deficere" e sicuramente, se tu volessi moddare il tuo ampli con aggiunta di un altra valvola o montare finali "diverse"; è meglio avere qualche cosa in più sull'alimentazione.

Questo è solo il mio parere ma ne terrei conto.
:hummm_1: mi sembra di essere "polemico" ma non è assolutamente mia intenzione

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 17/10/2017, 11:40

Al contrario, ti ringrazio, è importante conoscere e imparare, la tua puntualizzazione è molto istruttiva. Ho montato il kit che hai menzionato. A questo punto, quali trasformatori mi consigli di montare???
Grazie e cordiali saluti

Avatar utente
nike_spike
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 56
Iscritto il: 17/08/2008, 16:22
Località: Sondrio

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da nike_spike » 17/10/2017, 21:43

Ciao,
perdonami ma non riesco a comprendere il motivo che ti spinge a sostituire il TA. Hai qualche ragione o altro?
Dici che suona "bene" (divinamente) non vedo motivo di questa sostituzione, piuttosto, orienterei il mio denaro verso un altoparlante che mi consenta di apprezzare maggiormente il suono che cerco oppure il genere che suono.

Se ne hai la possibilità prova altoparlanti diversi o box esterni, potresti avere piacevoli sorprese.
Io in un piccolo 5F2-a assemblato per suonare in casa ho provato vari coni, mi sono fermato su un jensen neanche "prestigioso" ma mi restituiva un pulito più che accettabile ed una saturazione (se la vogliamo chiamare così) più che buona per un cono da 8".

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7294
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da robi » 17/10/2017, 22:57

Ottimi consigli Nike!

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 17/10/2017, 23:31

Si Nike, è vero, spesso siamo mossi dalla smania di cambiare le cose. In effetti ciò che conta è il suono.
Grazie per le informazioni preziose che ci hai fornito.
:Gra_1:

Avatar utente
nike_spike
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 56
Iscritto il: 17/08/2008, 16:22
Località: Sondrio

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da nike_spike » 18/10/2017, 1:12

Grazie a voi.
:salu:

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Jazzguitar » 18/10/2017, 8:06

Ciao Nike, a questo punto debbo dedurre che i trasfo di Novarria sono i migliori come caratteristiche (vedo tensioni e correnti) abbondantemente più generose rispetto sia ad hammond che inmadout, ed anche altri blasonati. Che ne pensi? Ho notato che i valori dei novarria sono ben più larghi
Ciao

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Kagliostro » 18/10/2017, 8:24

A fidarsi di quello che dice, della qualità dei materiali usati e di come sono stati assemblati

K

Avatar utente
nike_spike
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 56
Iscritto il: 17/08/2008, 16:22
Località: Sondrio

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da nike_spike » 18/10/2017, 10:41

Non dico che siano i migliori, le tensioni a vuoto sono misurabili, le correnti volendo anche, stiamo parlando di trasformatori di alimentazione.

Kagliostro, purtroppo dei dati dichiarati e di tutto il resto ci si deve fidare anche degli altri, resta il fatto che i trasformatori vengono assemblati da tutti con gli stessi materiali, possono solo cambiare le sezioni dei cavi, gli eventuali isolamenti ma per il resto non inventa niente nessuno.

Io parto sempre da una considerazione, la tendenza è che "nessuno è profeta in patria" , vedi i primi ampli vox costruiti a recanati o i whawha fatti in italia e molto altro che pochi sanno essere frutto di aziende nazionali.

Però non si considerano blasonati prodotti come eko o altro.

ciao

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7294
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da robi » 18/10/2017, 16:19

Senza andare nello specifico, vale anche il contrario.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: fender 5e3 CLONE gracchieggia

Messaggio da Kagliostro » 18/10/2017, 17:27

Tempo fa chiesi al noto venditore se le correnti anodiche, dei TA da loro venduti (come prodotti da loro, se poi lo siano non lo so), indicate nelle specifiche tecniche si riferissero alla corrente disponibile in AC o alla corrente disponibile in DC (dopo aver raddrizzato)

La risposta è stata che la corrente disponibile tra AC e DC ... NON varia e rimane la stessa ...........

NO COMMENT (a buon intenditor poche parole)

--

Quando diversi anni fa lavoravo presso un grosso rivenditore all'ingrosso che tra gli articoli trattava pompe per acqua, di un modello specifico erano disponibili due versioni esteticamente e meccanicamente perfettamente identiche, ma dal prezzo abbastanza diverso l'una dall'altra, dove stava la differenza ? Nella qualità del rivestimento del filo degli avvolgimenti (ovviamente rame della stessa sezione) .........

K

Rispondi