Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Problema secondari trasformatore

Problemi con un ampli? Esponili qui!
thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 03/01/2018, 18:17

l'oscilloscopio non cel'ho .. purtroppo .. cmq l'idea iniziale era di fare una simil slo con robe di recupero che ho buttate in giro ho preso solo il trasformatore di alimentazione nuovo..., solo che ora mi rendo conto che ho troppi volt per cambiare strada. Oggi ho montato l'alimentazione e ho 560 volt sui cap di alimentazione. Se ci metto una resistenza da 10 watt per abbassare l'anodica faccio na cavolata? la metterei dopo il ponte di diodi :hummm_1:

alexradium
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 657
Iscritto il: 07/06/2011, 14:18

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da alexradium » 03/01/2018, 19:01

devi provare a carico con le finali,dovresti arrivare sui 500.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 03/01/2018, 19:32

Per fortuna che le 6l6GC arrivano ad un 400V su G2 come funzionamento, nello schema leggevo 350V .....

le 6L6GC dovrebbero essere a 500V massimi sulla placca e 450V massimi su G2

--

Parlando della resistenza

chi raddrizza di SS invece che a vuoto, se vuole l'effetto SAG della valvola, aggiunge una resistenza dopo il ponte

quindi, qualcosa si può fare, ma i volt da ridurre sono abbastanza e non è pensabile ridurli tutti mettendo una resistenza

ovviamente bisogna verificare sotto carico di quanto servirebbe ridurre, la tensione a vuoto è sicuramente più alta

Qui trovi un minimo di spiegazioni, il fatto che tu abbia un ponte invece che una rettifica Full Wave non cambia le cose

http://tone-lizard.com/modifications/


Dimenticavo:

Un sistema per abbassare l'anodica potrebbe essere quello di realizzare l'alimentazione con un'impedenza subito dopo il ponte anziché con il più comune sistema del condensatore (ovviamente le impedenze costano e questo è uno dei motivi per cui molte volte si evitano, anche perché un'impedenza da usare in quel modo deve essere in grado di sopportare la corrente di tutto l'amp)
--

Che specifiche ha il trasformatore ?

K

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 03/01/2018, 19:58

grazie del link k.. si , anche io ipotizzavo un 500volt.. dovrei scendere di una cinquantina di volt per stare tranquillo.. il trasformatore ha l'avvolgimento 360 volt 300ma (è bello potente :muro: ) forse con una resistenza da 20watt potrei stare tranquillo?

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 03/01/2018, 20:18

Vorrei sapere quanti avvolgimenti, le tensioni primari secondari e le correnti

K

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 03/01/2018, 20:38

dal sito dove l'ho comprato(tt):
Pri: 0-115-230 (yellow-blue-brown)
Sec 1: 360 V @ 0,3 A (red)
Sec 2: 100 V @ 0,05 A (orange)
Sec 3: 6,3 V @ 7 A (black)
Sec 4: 15 V @ 1 A (green)
long leads
Size: 115 x 55 mm
non c'è nessun altro dato sul sito... gli ho chiesto un datasheet via mail nessuna risposta

alexradium
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 657
Iscritto il: 07/06/2011, 14:18

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da alexradium » 03/01/2018, 20:50

con le 6l6gc moderne,specie JJ e Ruby str,non ci sono grossi problemi di tensione,i Peavey 5150 sono tutti oltre 500V,perfino le 6V6 JJ tengono 500V.
I datasheet sono per la maggior parte copiati da quelli degli anni 60,vedi Tungsol,ma le valvole sono totalmente diverse oggi da allora.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 03/01/2018, 22:44

Usi l'avvolgimento da 15v ?

K

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 04/01/2018, 10:18

alexradium ha scritto:
03/01/2018, 20:50
con le 6l6gc moderne,specie JJ e Ruby str,non ci sono grossi problemi di tensione,i Peavey 5150 sono tutti oltre 500V,perfino le 6V6 JJ tengono 500V.
I datasheet sono per la maggior parte copiati da quelli degli anni 60,vedi Tungsol,ma le valvole sono totalmente diverse oggi da allora.
ah ok.. a limite passo a el34
kagliostro ha scritto:
03/01/2018, 22:44
Usi l'avvolgimento da 15v ?
no, come potrebbe aiutarmi?

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 04/01/2018, 15:16

no, come potrebbe aiutarmi?
Se vuoi potrebbe ....

Di corrente in AC sull'avvolgimento da 15v ce n'è abbastanza per fortuna, con una situazione come questa



Hai alcune possibilità di configurazione

partiamo da quelle direttamente in AC

Collegamento dei due avvolgimenti in fase


Collegamento dei due avvolgimenti in controfasefase


e passiamo alle possibilità di collegamento in DC

Collegamento per sommatoria delle tensioni DC


Collegamento per sottrazione delle tensioni DC


e quindi esaminiamo le possibilità di collegamento DC con l'uso di un duplicatore sui 15v AC

Collegamento per sommatoria delle tensioni DC con uso di un duplicatore sull'avvolgimento 15v AC


Collegamento per sottrazione delle tensioni DC con uso di un duplicatore sull'avvolgimento 15v AC


Si potrebbe pensare di usare la configurazione con i due avvolgimenti AC in controfase l'uno rispetto l'altro, ma la tensione sarebbe ridotta di un 15v AC (circa 21v DC) ed a noi interessa ridurre di un valore maggiore l'anodica che è troppo alta

Nel tuo caso la configurazione che ti interessa è quella mostrata per ultima, dove i 15v AC vengono duplicati e raddrizzati e sottratti alla tensione DC dell'avvolgimento dell'anodica una volta che questa è stata raddrizzata

Le tensioni che indico le ho calcolate ovviamente in modo approssimativo e vanno poi riverificate in pratica e sotto carico, in ogni caso, anche ammettendo un calo di corrente pari al 50% dovuto al duplicatore (sulla corrente di 1A disponibile) e poi un ulteriore calo dovuto all'innalzamento della tensione DC rispetto la AC (scusa ma non so spiegarmi meglio) di corrente ce n'è abbastanza e dovrebbe come minimo eguagliare se non superare il livello di corrente disponibile in DC sull'anodica raddrizzata

Questo e magari l'adozione di un SAG resistor, forse non obbligatorio, credo dovrebbero essere in grado di riportarti su valori dell'anodica accettabili

L'uso di un triplicatore o di un quadruplicatore porterebbero ad una maggiore riduzione della tensione, ma la proporzionale riduzione in corrente DC disponibile non permette di usare queste configurazioni

Ho cercato di essere il più chiaro possibile, se hai dubbi prova a chiedere

K

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 04/01/2018, 15:37

grazie.. :pardon1: propio quello che cercavo.. sai che ci avevo pensato anche io a una cosa del genere.. in poche parole fa quello che fa un circuito di bias.. ma è affidabile? tu lo hai mai testato? volendo si potrebbe mettere anche un pot fra i due ponti per regolare la tensione :hummm_1: solo che lo spazio per un altro ponte devo vedere se riesco a stringere.. un po tutto nel chassis i cap di quanto li potrei fare come valore di partenza?

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 04/01/2018, 17:35

Niente pot per regolare la tensione .... (te lo vedi un pot regolare una corrente di 300mA ? Dissiperebbe un po', non trovi ?)

---

I cap sul duplicatore bastano da un 50v-63v (100v super) e come capacità sarebbe meglio abbondare fino anche a 1000uF

(comunque già con 500uF, se non ricordo male, dovrebbe essere OK)

---

SE poi vuoi tensioni regolabili allora il discorso cambia e si fa un VVR con tensione massima bloccata (basta un resistore in serie al collegamento del pot di azionamento) ed in questo caso non serve usare l'avvolgimento da 15v

--

Io ho usato il sistema dell'avvolgimento AC in controfase e ti posso assicurare che funziona, non so se riesci a capire cosa succede qui sotto, ma nel mio caso si trattava di far andare un giradischi che aveva sul cambio tensione i 240v ma non aveva un avvolgimento a 240v sul trasformatore, con una tensione di rete di 245v (a complicare le cose non c'è un vero trasformatore di serie sul giradischi, ma un autotrasformatore)

Ho usato un trasformatorino da 11VA 230v/18v perché non ne ho trovato uno da 24-25v che avrebbe ridotto un po' di più la tensione, ma bisogna arrangiarsi



Comunque il sistema che ti ho suggerito lo puoi provare prima di andare proprio sullo chassis, ma vedrai che funziona

Nota che NON ti serve un altro ponte, ma un duplicatore

K

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 04/01/2018, 19:59

si ho capito grazie sei gentilissimo.. cmq credo che farò la cosa + semplice collego in controfase in ac 20 volt in meno nn sono male dovrei avere sui 480 vanno bene dai :numb1:

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7368
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da Kagliostro » 04/01/2018, 21:51

In AC sono solo 15v non 20v, forse sono 20v a vuoto, ma di sicuro sotto carico calano

In fin dei conti bastano due diodi e due condensatori (che tra l'altro da 50-60v non costano neanche tanto anche se grossi)

Comunque, vedi tu .....

K

p.s.: https://www.tube-town.net/ttstore/Capac ... :1521.html

Mi pare che come prezzo ci siamo, anche se dovessi metterne due in parallelo

thecrow
Diyer
Diyer
Messaggi: 104
Iscritto il: 17/11/2016, 10:57
Località: vibo valentia

Re: Problema secondari trasformatore

Messaggio da thecrow » 05/01/2018, 14:42

il mio problema è lo spazio dovrei prenderne un paio assiali e appenderli ora vedo.. ora stavo vedendo un poco come mettere il tutto.. vorrei mettere 3 12ax7 in continua sfruttando la scheda del cambio canale di tt lo schema è questo..
RELè.png
metterei 3 12ax7 in dc e in ac inverter e i finali ..solo che ho il dilemma .. del ct, se non mettessi le due resistenze del ct avrei problemi sui finali e inverter? collegherei la massa dopo la rettifica.. che ne pensi k? (un altro dilemma è il terzo relè... lo metto il diodo? :hummm_1: )
sul palmer è cosi..
palmer6,3.png
ci hanno messo degli zener dopo i finali ma non idea della loro funzione

Rispondi