Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Clone Bassman 5f6a

Problemi con un ampli? Esponili qui!
Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 12/07/2017, 15:12

Buongiorno a tutti, è vero che tutti i collegamenti delle valvole pre 12ax7 e di tutti i potenziometri vanno effettuati con cavetto schermato? E se non è vero quali sono i collegamenti da eseguire rigorosamente con cavetto coassiale schermato? Grazie peri vostri preziosi consigli e chiarimenti.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Kagliostro » 12/07/2017, 17:44

.... è vero che tutti i collegamenti delle valvole pre 12ax7 e di tutti i potenziometri vanno effettuati con cavetto schermato?
No, non è vero

I cavetti schermati hanno una capacità e questo provoca iterazione con il segnale, cosa che se possibile si evita, per cui cavetti schermati solo dove indispensabile, in genere si mettono dove passa un segnale debole che poi viene amplificato molto e/o dove il segnale passa su di un conduttore che passa vicino a componenti o conduttori dai quali possa captare disturbi (ad esempio se un conduttore passa vicino ai cavi di alimentazione dei filamenti che sono in AC)

Non esiste una tipologia di collegamento che sia in assoluto sempre da schermare, uno stesso schema può essere montato in modi diversi ed il dover usare cavetto schermato può anche solo dipendere dal tipo di layout, stesso schema layout diversi, magari su uno si deve schermare e sull'altro no

Comunque il collegamento jack di ingresso > G1 di V1, è in genere un collegamento dove un cavetto schermato non sta male, certo, se si vede che anche senza le cose vanno come si vorrebbe ..... lo si elimina

K

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 12/07/2017, 19:30

Grazie, chiarissimo. Molto gentile. :gui2: I tuoi suggerimenti sono preziosi e formativi.

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7294
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da robi » 13/07/2017, 18:58

kagliostro ha scritto:I cavetti schermati hanno una capacità e questo provoca iterazione con il segnale, cosa che se possibile si evita, per cui cavetti schermati solo dove indispensabile
in realtà non sono molti i punti dove 20 cm di cavetto schermato sono udibili. Teniamo una media di 150 pF/m, quindi 20 cm diventano 30 pF, e 10 cm sono 15 pF.
Su 68k sono rispettivamente 78 e 156 kHz di frequenza di taglio, che diventano 7.8 e 15.6 kHz se decuplichiamo la componente resistiva, e sono comunque valori molto alti di taglio per una chitarra. Solitamente non vengono messi per questione di costi.
kagliostro ha scritto:Non esiste una tipologia di collegamento che sia in assoluto sempre da schermare
in realtá esistono due tipologie che sono di prassi collegate con cavetto schermato: dall'ingresso al primo stadio, e da un eventuale gain o volume allo stadio successivo.

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 16/07/2017, 14:26

:gui2: a proposito del clone che ho assemblato acquistato da un noto fornitore italiano, ho da farvi sapere le seguenti problematiche riscontrate, che riassumo nella seguente lista:

1 - i perni del TA non sono lunghi abbastanza da essere ancorati nello cheassis, ho dovuto sostituire i perni.
2 - i distanziatori della turrett board non sono adeguati, infatti usando quelli in dotazione la turrett board si scontra con i fori dei jack d'ingresso impedendo il loro posizionamento, con il tragico epilogo di smontare il tutto come è successo a me medesimo.
3 - Il pot. Del bias non ha il controdado per il bloccaggio.
4 - la turret di alloggiamento dei condensatori elettrolitici filtri non ha la corrispondenza con i fori sullo chassis, con conseguente problema di trovare una soluzione adeguata al posizionamento.
5 - il TA è verniciato in malo modo con un effetto di immagine a dir poco scadente. È vero che ciò che conta è il funzionamento, ma l'occhio vuole la sua parte, potrebbero presentarlo come taluni fornitori d'oltreoceano, che sono veramente accattivanti.
6 - il corredo dei perni e viti è miseramente scadente.
7 - i conduttori a corredo sono risicati e se sbagli una misura sei fritto. Devi comperarne nuovi.
Se trovo altre pecche le scrivo.
Saluti

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Kagliostro » 16/07/2017, 20:57

Mi pare che l'elenco sia già sufficiente :face_green:

:bye1:

K

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 28/07/2017, 8:05

Saluti per tutti gli amici,
Io continuo. :pasc:
8 - passacavi in gomma mancanti
9 - cavo alimentazione mancante (ho usato quello della mia stampante)
10 - fermavano alimentazione per chassis non fornito, ho dovuto fare un nodo :muro: sul cavo per fermarlo.
11 - fornito attacco per cavo di alimentazione da chassis non pertinente con il foro dello chassis ( per capirci viene fornito attacco femmina usato nei PC)...... :????: adattarlo sarebbe molto difficile visto che lo chassis è in acciaio inox.....
Saluti

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7294
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da robi » 28/07/2017, 19:07

Anni fa lavoravano bene, mi spiace leggere così tante cose che non vanno!

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 29/07/2017, 8:41

In effetti ho montato un 5e3 sempre stesso fornitore, a parte le peripezie risolte, mancavano tutti i componenti passivi, poi risolto è montato, debbo dire che suona discretamente bene, purtroppo, i kit esteri......."modulus".......hanno componenti di qualità migliore a mio avviso, nel complesso risultano più performanti. Purtroppo questo atteggiamento commerciale risulta negativo per l'affermazione ITALIANA........non so cosa pensare, se si tratta di un problema di costi per il fornitore oppure negligenza allo stato puro!!!

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 01/08/2017, 23:40

12 - retainers delle valvole 6l6 mancanti.

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Kagliostro » 02/08/2017, 15:00

Se parliamo dello stesso fornitore (forse sì), un tempo gli chiesi di sapere se le correnti indicate per gli avvolgimenti dell'anodica, dei trasformatori che vende, fossero indicati per la tensione AC o per la tensione DC (dopo aver raddrizzato)

La risposta fu che la corrente resta sempre la stessa e che quindi la corrente disponibile AC e DC sono identiche

ora, ho cercato di spiegargli che quelli che restano invariati sono i VA del trasformatore e che tra corrente prelevabile in AC e DC sicuramente c'è differenza, ma è andata a finire che ognuno si è tenuto le sue idee (ed io, per acquistare un trasformatore che abbia una corrente DC disponibile di circa 60mA, ne prendo uno che abbia almeno 100mA in AC)

Se poi a qualcuno capita di ordinare da loro un trasformatore per un circuito che assorbe 100mA di anodica ed il trasformatore ricevuto scalda e magari brucia l'isolante del filo, andando in corto, non è che me ne faccia poi più così tanta meraviglia

K

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 02/08/2017, 16:11

Si, certamente parliamo dello stesso fornitore, lascia molto a desiderare. Poi se la pensa come descrivi sulle correnti Ac e Dc, allora le mie supposizioni si traducono in certezze. Credo di rifornirmi altrove, specialmente per i trafo.
Ciao e grazie :gui2:

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 02/08/2017, 16:14

Dimenticavo, il 5e3 che ho completato, suona discretamente, ma il trafo scalda dopo 10 min. Di suono, a livelli di "fornello per uova fritte", mi aspetto il cedimento da un momento all'altro!! :pardon1:

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7345
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Kagliostro » 02/08/2017, 20:57

Il motivo potrebbe proprio essere quello che accennavo

se servono una sessantina di mA in DC in AC devono essercene disponibili almeno un centinaio

e l'indicazione 60-62% della corrente AC in DC non è neanche quella più restrittiva che ho trovato

in un forum di professionisti dell'elettronica dove passo ogni tanto, sono anche più conservativi

ed indicano una percentuale ancora minore da usare

C'è da dire che questa confusione ha radici nel passato, molti costruttori del passato (almeno tra quelli al di là dell'oceano), indicavano le specifiche dei trasfo indicando le tensioni anodiche AC ma le correnti indicate erano invece quelle disponibili una volta raddrizzato, mentre altri indicavano le correnti AC, questo ovviamente ha portato ad una situazione di confusione che sicuramente non aiuta

K

Jazzguitar
Diyer
Diyer
Messaggi: 126
Iscritto il: 19/06/2017, 14:20

Re: Clone Bassman 5f6a

Messaggio da Jazzguitar » 02/08/2017, 23:51

Grazie K, allora sono proprio spacciato, perché il riscaldamento eccessivo del trasfo sfocerà nella cottura :pasc: :down:
Evenrualmente potresti cortesemente darmi qualche indicazione su dove trovare un buon TA per clone 5e3? Già da ora comincio così a cercare, non si sa mai.....visti i numeri.......
Grazie e ciao.

Rispondi