Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Esperienze con condensatori...

Discussioni di carattere generale sugli amplificatori valvolari...
Avatar utente
luix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3089
Iscritto il: 06/05/2006, 14:26
Località: Sulmona forever

Esperienze con condensatori...

Messaggio da luix » 13/03/2009, 21:09

Al posto di fare copia e incolla potevi farti un bel pcb con i condensatori radiali che costano meno!!!

Qualcuno di voi ha provato a fare due board di alimentazione diverse e a cambiarle nel giro di pochi minuti? O vi basate sul fatto che avete costruito due ampli in periodi diversi ed avete notato delle differenze?

Perchè io differenze sonore dei condensatori di filtraggio non ne sento... Di segnale ci può anche stare dato che hanno una tolleranza del 10% e magari qualche sfumatura la danno anche....
[b][size=150]NIENTE INFO NEI MESSAGGI PRIVATI!!!.[size=100][/size][/b]

[b]CLONE YOUR MIND! SE NON CLONI SEI OUT BARBONEEE[/b]

Avatar utente
kirk 78
Diyer
Diyer
Messaggi: 128
Iscritto il: 09/05/2006, 21:52

Esperienze con condensatori...

Messaggio da kirk 78 » 13/03/2009, 21:21

Io sulla Slo ho anche gli stessi condesatori sulla linea del segnale, ne orange drop ne mallory 150.
La sezione di filtraggio ha la sua importanza, altrimenti spendevano tutti poco, tanto chi li apre gli ampli di fabbrica. Giusto.

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7340
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Esperienze con condensatori...

Messaggio da robi » 14/03/2009, 13:43

kirk, se la slo che hai fatto suona uguale ad una slo originale, hai le orecchie tappate. I trafo, i pot, e varie menate hanno la loro importanza e non puoi averli uguali.
Inoltre Dave li cerca RADIALI.

luix, ricordo che tu hai sempre detto che i condensatori suonano tutti uguali, e che se cambia sono solo le tolleranze.
Ho fatto delle prove, ed a me il suono cambia tantissimo da un condensatore all'altro.
Ho fatto anche delle prove col Seba, ed alla seconda prova riconoscevo la marca di condensatori senza vederli, solo suonandoci.
Avrò le orecchie da pipistrello.
Adoro le donne con un passato, e gli uomini con un futuro.

Avatar utente
luix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3089
Iscritto il: 06/05/2006, 14:26
Località: Sulmona forever

Esperienze con condensatori...

Messaggio da luix » 14/03/2009, 14:24

Su quelli di segnale ci può stare, ma non penso che uno suona male e uno bene, avranno delle sfumature diverse...
Gli unici che ho sentito che veramente cambiano il suono di più di una sfumatura sono gli ERO 1813.

Su quelli elettrolitici immagino che nessuno si sia messo a fare due o più board con due o più tipi di elettrolitici e le abbia cambiate in stile A-B box... quindi se la tua supposizione si basa su due ampli costruiti in tempi diversi sono del tutto inattendibili, possono cambiare troppe variabili...
[b][size=150]NIENTE INFO NEI MESSAGGI PRIVATI!!!.[size=100][/size][/b]

[b]CLONE YOUR MIND! SE NON CLONI SEI OUT BARBONEEE[/b]

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7340
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Esperienze con condensatori...

Messaggio da robi » 14/03/2009, 15:16

Mi riferivo proprio all'alimentazione. Non due pcb diverse, ma stessa pcb collegata e non avvitata, cambiando al volo i condensatori di alimentazione. Il suono cambiava parecchio.

I vishay ero 1813 sono ottimi per suoni marshallosi. Hanno dei bei medi. I Wima hanno più armoniche (meno medi metallozzi).
Adoro le donne con un passato, e gli uomini con un futuro.

Avatar utente
Zanna
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1262
Iscritto il: 27/03/2007, 18:15
Località: Ravenna

Esperienze con condensatori...

Messaggio da Zanna » 14/03/2009, 15:39

Prima considerazione: al di là della presenza di più o meno armoniche, cosa si intende per "suona male" o "suona bene"?  :face_green:

Seconda cosa: per robi, come mai hai consigliato 85° invece che 105° e di dimensioni contenute, "entro 25 mm di diametro"?
Cosa dovrebbe influire questo parametro?

Avatar utente
luix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3089
Iscritto il: 06/05/2006, 14:26
Località: Sulmona forever

Esperienze con condensatori...

Messaggio da luix » 14/03/2009, 16:20

Ah si??? Quindi ti sei divertito a dissaldare e risaldare tutti gli elettrolitici di una basetta?? Non ti credo neanche se lo vedo!

CMQ suona bene o male secondo me non esiste, i condensatori del percorso audio danno delle sfumature, non cambiano radicalmente il suono quindi secondo me non stare a farti troppe pippe mentali...

I condensatori ERO 1813 non differiscono affatto da quelli a scatola tipo arcotronics, le differenze (sempre di sfumature) le avverto tra i mallory e gli altri, probabilmente perchè i mallory sono belli stagionati! Immagino che il sound marshall che gli attribuisci derivi dall'aspetto simile ai mallory, ecco una riprova degli occhi che ascoltano!

CMQ stiamo andando OT, tra una mezzora (dopo che più o meno tutti hanno letto) apro un altro topic dove discutere animatamente di questo argomento e ci sposto la discussione....
[b][size=150]NIENTE INFO NEI MESSAGGI PRIVATI!!!.[size=100][/size][/b]

[b]CLONE YOUR MIND! SE NON CLONI SEI OUT BARBONEEE[/b]

MarcoMike
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 303
Iscritto il: 09/08/2006, 13:52

Esperienze con condensatori...

Messaggio da MarcoMike » 14/03/2009, 16:30

Solo per dare il mio parere del tutto soggettivo: i condensatori elettrolitici di filtro della tensione NON cambiano il suono. sono concorde con Luix che le variabili in gioco sono troppe ne confonto di 2 ampli simili... e ce ne sono molte sicuramente piu influenti, tipo lo speaker, le valvole, la chitarra, i setting (anche ignote, come un gain pot da 1.2M confronto 0.9M), il chitarrista... e non dimentichiamo il buon vecchio effetto PLACEBO!!!

per i condesatori in cui "passa" il segnale ho ancora i miei dubbi.... è ovvio che qui il materiale e le caratteristiche del cap hanno un ruolo e un effetto marcato... ma il big muff del 77 fatto con componenti a caso e solo cap ceramici x me suona sempre molto bene!! e anche il marshall 2203 con PCB e condensatori scatoletta quadrata suona bene x me!

poi c'e' il discorso che l'effettiva risposta dei condensatori in funzione della frequenza è una cosa "facilmente misurabile" con misure di impedenza (ve l'ho mai detto che sono laureato in chimica? elettrochimica), e lo era anche 30-40 anni fa... quindi potrebbero esistere dati scientificamente sensati a supportare certe teorie, invece che basarsi sul costo/fascino del componente. il fatto che non girino dati di risposta in frequenza (cosa che avviene per altri comp, come gli speakers) mi fa pensare che il dato presentato al pubblico non sosterrebbe la reputazione del prodotto.

EDIT: Luix ha postato appena prima di me... giusto per tornare ON topic: dato che i filter-cap sono tutti uguali...trovati! -> http://www.banzaieffects.com/220uF-385V ... 17880.html
Ultima modifica di MarcoMike il 14/03/2009, 16:35, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
luix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3089
Iscritto il: 06/05/2006, 14:26
Località: Sulmona forever

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da luix » 14/03/2009, 16:50

Ecco il topic splittato cosi se volete ne discutiamo quì...
[b][size=150]NIENTE INFO NEI MESSAGGI PRIVATI!!!.[size=100][/size][/b]

[b]CLONE YOUR MIND! SE NON CLONI SEI OUT BARBONEEE[/b]

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7340
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da robi » 14/03/2009, 20:17

luix ha scritto: Ah si??? Quindi ti sei divertito a dissaldare e risaldare tutti gli elettrolitici di una basetta?? Non ti credo neanche se lo vedo!
Luix, impara prima leggere, poi a pensare e poi parlare. (sono stato abbastanza antipatico da eguagliarti? posso evitare di esserlo in futuro?)  :enco1:
:stop_hand: tornando in argomento: se vuoi puoi chiamare Seba, lui queste prove le fa ogni giorno.
Non serve ad un'emerita mazza dissaldarli tutti insieme. Ho fatto le prove sui singoli cap di alimentazione per stadi.
Saldi i due negativi e fai la prova sui positivi uno per volta. Così per tutti gli stadi fino alla PI.
Per la pcb completa, ne ho due con due cap diversi, ed a mio orecchio suonano diverse.
Adoro le donne con un passato, e gli uomini con un futuro.

Avatar utente
luix
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3089
Iscritto il: 06/05/2006, 14:26
Località: Sulmona forever

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da luix » 14/03/2009, 20:26

Sebastiano è preparatissimo in merito ad ampli valvolari ma non vuol dire che quello che dice è legge!

Puoi parlare come vuoi, non mi offendo!

Le due board popolate con cap diversi sono totalmente inattendibili, con le res al 5% e i cap al 10% le frequenze di intervento si spostano di parecchio....

CMQ quando metterete una prova presa con un analizzatore di spettro, dove magari si vede che un cap elettrolitico di alimentazione da una terza armonica più pronunciata o che enfatizza determinate frequenze allora vi crederò!
[b][size=150]NIENTE INFO NEI MESSAGGI PRIVATI!!!.[size=100][/size][/b]

[b]CLONE YOUR MIND! SE NON CLONI SEI OUT BARBONEEE[/b]

Avatar utente
kirk 78
Diyer
Diyer
Messaggi: 128
Iscritto il: 09/05/2006, 21:52

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da kirk 78 » 14/03/2009, 23:21

Diciamo che mi sono espresso male, intendevo la pasta sonora è la stessa, poi alcune differenze di frequenze è ovvio che ci sono.
Be ma tanto penso che ormai ho capito che si possono fare anche le testate anche con roba rimediata da un televisore o un trasformatore di computer tanto, per me dovrebbero suonare uguali.
Infatti per il mio nuovo progetto penso che spendero solo 33€ a condensatore per i mallory 006r.
Comunque ogni suono che si può creare dai propri progetti è unico, dipende anche da ciò che uno cerca.
Se si vuole il top io penso che per avere delle medie che spacchino, servono i giusti componenti.

Per far suonare un ampli ici vuole il fernet.
:lol1: :lol1:
Ultima modifica di kirk 78 il 14/03/2009, 23:26, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
davidefender
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1437
Iscritto il: 11/02/2008, 23:51
Località: Roma
Contatta:

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da davidefender » 15/03/2009, 10:22

Salve gente!

Allora premetto che io di ampli non ne ho mai costruiti e quindi non ho una esperienza diretta da campo; ma noto che questo argomento si ripropone praticamente ad ogni nuova costruzione, mi cheido a sto punto (riassumendo anche un pò ciò che è stato già detto) ma perchè non progettare dei circuiti di test e fare delle vere proprie AB fra cap diversi documentando il tutto con schemi, risposte in frequenze e sample audio?
Sarebbe praticamente la FINE di queste discussioni (o almeno un buon contributo!)  :lol1: senza contare la MINIERA di informazioni a riguardo (non credo che in questo forum siamo gli unici a fare questi dibattiti  :mang:).

certo... in caso di esito concorde a quanto dice luix, ci toccherebbe sostenere cause legali dalla Mallory, Orange drop  :lol1: :lol1: :lol1:

perchè non farci un pensierino?
:ciao:
La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perché. In ogni caso si finisce sempre con il coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché.
(Albert Einstein)

Avatar utente
Vicus
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1854
Iscritto il: 15/07/2007, 18:43
Località: Rossano Veneto VI

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da Vicus » 15/03/2009, 11:06

Esistono già dei tali test che però non si basano sul confronto di condensatori di marche diverse ma tra condensatori di tipo diverso. Mi pare  ci sia un link da qualche parte nel forum.
[cit.]Just turn yourself into anything you think that you could ever be

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7340
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re:Esperienze con condensatori...

Messaggio da robi » 15/03/2009, 15:11

Luix, non è questione di offendersi o meno.
Si può argomentare senza essere urticanti, e si possono fare prove senza dire: "tanto non funziona", oppure "funziona per forza".

I cap di alimentazione hanno ESR ed ESL diversi fra loro, questo è innegabile.
Inoltre ESR,ESL=f(Hz) sono funzioni della frequenza in modo diverso da ampli ad ampli.
Questo hum residuo (che non è solo la 50-100Hz di rettifica, ma tutte le armoniche superiori dovute ai diodi) influenza il suono che esce dall'ampli (gli ampli da chitarra valvolari filtrano sempre poco, altrimenti suonerebbero duri) andando per battimenti a cancellare o enfatizzare determinate frequenze e quindi la loro amplificazione ed il timbro finale.
Inoltre ESR d ESL diversi modificano la velocità con cui viene erogata corrente al circuito (soprattutto al finale, ma anche nei primi stadi), variando l'attacco dell'ampli. Ma variare l'attacco altro non è che variarne la risposta in frequenza, e quindi anche qui varia. E sto parlando di alimentazione.

Sul segnale entrano in goco ancora altri fattori, come hai notato con gli ERO1813. Questo perchè i 1813 hanno un picco di medi in una zona in cui siamo molto sensibili, e che fa uscire bene il suono nella band. I wima come dicevo hanno un buco "metal" nei medi, che fa sì che il suono sia più caldo e pieno di armoniche.
Adoro le donne con un passato, e gli uomini con un futuro.

Rispondi