Fender proamp

Discussioni di carattere generale sugli amplificatori valvolari...
Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 121
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Fender proamp

Messaggioda sobas66 » 02/08/2017, 13:04

Quindi se ho capito bene dovrei mettere questo tra i due triodi

tweed-scheme.gif
tweed-scheme.gif (1.69 KiB) Visto 73 volte


e il master volume così.... :hummm_1:

ppimv schematic.jpg


il gain.... :gui2: ..non è mai abbastanza!! :lol1:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6857
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Fender proamp

Messaggioda kagliostro » 02/08/2017, 14:50

Per quanto mi risulta le due res da 390K, nel PPIMV, servirebbero se si trattasse di un Fixed Bias

in un Cathode Bias non dovrebbero essere indispensabili

(lo scopo dovrebbe essere quello di garantire la presenza della tensione di Bias sulle griglie nel caso che il cursore del pot si guastasse e non facesse contatto)

A meno che l'intenzione non sia, invece, quella di cambiare la curva di un pot da Lineare a Logaritmica (?? - Forse è così)

Franco

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6813
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Fender proamp

Messaggioda robi » 11/08/2017, 18:27

Ciao Franco,

quelle resistenze servono SEMPRE!!!!

Che sia cathode o fixed o mixed i stafaved biased, devi SEMPRE dare un riferimento in tensione SICURO alle valvole. Più per meno fa sempre meno, anche quando è meno per più.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6857
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Fender proamp

Messaggioda kagliostro » 12/08/2017, 0:23

Me sa che so de coccio .....

proprio non vedo come facciano ad influire su un Cathode Bias (puro, non mixed con Fixed Bias) :????:

a meno che non svolgano funzione di grid leak (??), ma in quel caso per certe valvole son valori troppo alti (??)

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer
Diyer
Messaggi: 121
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Fender proamp

Messaggioda sobas66 » 12/08/2017, 8:39

Tipo questo?... :hummm_1: utilizzato nel Orange Tiny terror

orange_tiny_terror.pdf_1.png
orange_tiny_terror.pdf_1.png (9.56 KiB) Visto 33 volte


Un pot da 2 MOhm potrebbe andare bene lo stesso?

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6813
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Fender proamp

Messaggioda robi » 12/08/2017, 14:44

Ciao Franco, so che i cathode bias non ti piacciono, perchè credo sia la quarta volta che parliamo dello stesso argomento e rispiego sempre le stesse cose. Credo che basterebbe costruirne uno per capirlo meglio nella pratica e quindi ricordartelo.

Nei fixed tu hai il catodo a massa ed una tensione negativa di polarizzazione. Nel cathode bias tu hai il catodo positivo e la griglia a massa. Il risultato è lo stesso, ed in entrambi i casi SIA GRIGLIA SIA CATODO DEVONO AVERE UN RIFERIMENTO CERTO ALLA LORO TENSIONE DI RIFERIMENTO.

Alla valvola interessa la ddp fra griglia e catodo, ma non ha idea di quale sia massa. Paradossalmente, posso anche fare un cathode bias e poi mettere a massa il catodo (quindi la ex massa diventerebbe flottante, come il musicista).

Spero sia chiaro.

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6813
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Fender proamp

Messaggioda robi » 12/08/2017, 14:51

Ciao sobas, generalmente quello che si fa è mettere un potenziometro del valore della resistenza che vai a sostituire (solitamente 220k, con alcune valvole meglio meno), ed una resistenza di alto valore (la regola base dell'ing elettronico è: un ordine di grandezza in più non influenza il risultato finale), quindi tipo 2M2.

Se fai l'opposto, cambierà troppo il passa alto fra PI e PA mentre cambi volume, e non è solitamente piacevole. Dico solitamente perchè in alcuni casi l'ho fatto volutamente per cambiare la saturazione, ma tutto il circuito va studiato ad hoc.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 6857
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Fender proamp

Messaggioda kagliostro » 12/08/2017, 15:09

Ciao Robi

Cancella tutto (quello che avevo detto)

un attimo fa, riguardando lo schemino postato da Sobas66



il cervello si è collegato correttamente e mi sono accorto di come stanno realmente le cose

(ancor prima di leggere la tua risposta), mi scuso per lo svarione e con sobas66 per la minchiata detta

Franco


Torna a “TubeAmp (Generale)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti