Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Ronza chitarra autocostruita!

Forum di discussione generale sulla liuteria.
Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 12:21

Ciao a tutti, ho un problema con una chitarra di liuteria e spero possiate aiutarmi voi.

Sto cablando una chitarra costruita da un amico liutaio: selettore a tre vie tipo Gibson, due humbucker (un Lundgren M6 al manico e uno Zead al ponte), volume pickups ed un TS808 come circuiteria a valle del tutto, tra i pickups e il jack di uscita.

Il tester dice che le masse sono tutte ok (confluiscono tutte in un unico punto, la carcassa del potenziometro volume dei pickups): meccaniche, corde, ponte, potenziometro del volume ecc. però quando la collego ad un ampli, la chitarra si mette a ronzare e smette solo quando tocco una qualsiasi parte metallica collegata con la massa.

Ho pensato che si potesse trattare di un problema legato al TS808 (anche se è la prima volta che riscontro un problema del genere durante queste operazioni), quindi l'ho scollegato lasciando solo pickups, selettore e volume... ovviamente il problema persiste!

Non mi sono perso d'animo e ho voluto collegare singolarmente ciascun pickup direttamente al jack di uscita, bypassando anche il selettore, e indovinate un po'? Entrambi i pickups hanno mostrato lo stesso problema.

Per scrupolo ho provato anche il circuito attivo separatamente dalla chitarra, e funziona alla perfezione!

Preso dalla disperazione ho provato a cambiare luogo... da camera mia, che è piena di potenziali interferenze e compagnia bella (in ogni caso i vani interni sono schermati), sono prima sceso in cantina dove non prende nemmeno il cellulare più impavido, poi ho provato a cambiare proprio palazzo (e paese), proprio per escludere eventuali problemi alla rete elettrica di casa.

Riguardo al cablaggio dei pickups sono abbastanza sicuro sullo Zead, perché i costruttori in persona mi hanno detto il codice colore delle bobine, mentre per il Lundgren ho dovuto fare qualche ricerca in internet... ma onestamente non credo che possa dipendere da questo.

Purtroppo ora ho terminato le idee su cosa possa essere... idee?
Grazie!!!
- palombotto -

Clostry
Diyer
Diyer
Messaggi: 138
Iscritto il: 29/10/2013, 10:14
Località: provincia di Padova

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da Clostry » 19/11/2014, 12:44

Ciao! :salu:
Qualche foto sarebbe d'aiuto per capire dove sta il problema...

MapleMarco
Roger Mayer Jr.
Roger Mayer Jr.
Messaggi: 2594
Iscritto il: 02/06/2012, 14:22
Località: Mirano (VE)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da MapleMarco » 19/11/2014, 13:14

palombotto ha scritto:Il tester dice che le masse sono tutte ok (confluiscono tutte in un unico punto, la carcassa del potenziometro volume dei pickups): meccaniche, corde, ponte, potenziometro del volume ecc. però quando la collego ad un ampli, la chitarra si mette a ronzare e smette solo quando tocco una qualsiasi parte metallica collegata con la massa.

a me succede quando l'ampli è attaccato sulle spine di casa con una messa a terra poco efficiente!
CHE DIO B'ASSISTA!

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 13:44

Clostry ha scritto:Ciao! :salu:
Qualche foto sarebbe d'aiuto per capire dove sta il problema...
Hai ragione Clostry ma ho letto che gli upload oggi sono disabilitati quando non c'ho provato per niente. Magari ora provo con un sito di hosting...

MapleMarco purtroppo devo escludere l'ipotesi dell'impianto fatto male perché l'ho verificata.

Piuttosto, mi facevano notare che col volume dei pickups a zero la ronza sparisce anche se non tocco niente...
- palombotto -

Avatar utente
semprelibero
Diyer
Diyer
Messaggi: 142
Iscritto il: 05/01/2010, 17:03
Località: Modena

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da semprelibero » 19/11/2014, 13:50

Ho letto al volo, però la mia lo faceva fino a quando non ho fisicamente tirato un cavo dal ponte alla massa, tu l'hai fatto?

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 14:04

semprelibero ha scritto:Ho letto al volo, però la mia lo faceva fino a quando non ho fisicamente tirato un cavo dal ponte alla massa, tu l'hai fatto?
Si, il ponte è a massa e le corde e le meccaniche lo sono attraverso di lui. Almeno, il tester dice che c'è continuità...
- palombotto -

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da mastrococco » 19/11/2014, 14:20

Saldature fredde?
Problemi di continuità tra massa jack e massa ampli? Il cavo che usi è a posto, vero?
Fa strano che tutti e due i pu humbucker ronzino...curiosità: sono a due o quattro conduttori?

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 14:27

mastrococco ha scritto:Saldature fredde?
Problemi di continuità tra massa jack e massa ampli? Il cavo che usi è a posto, vero?
Fa strano che tutti e due i pu humbucker ronzino...curiosità: sono a due o quattro conduttori?
Ho rifatto diverse volte tutto il cablaggio, cambiando cavi e tutti componenti critici. In più avevo il sospetto che qualche saldatura potesse avermi tradito, quindi ho ripassato diverse volte tutte le varie parti. Quanto al resto ho provato con diversi ampli e diversi cavi... i pickups sono entrambi a quattro conduttori.
- palombotto -

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 14:46

Questa è la foto del vano elettronica. Al centro si vede il potenziometro del volume dei pickups sulla cui scocca finiscono a stella tutte le masse del circuito: piedino 1 del potenziometro, calza e negativo dei pickups, massa TS808, massa selettore e (attraverso l'alberino) la schermatura in alluminio del vano.

Immagine
- palombotto -

Avatar utente
delga
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 523
Iscritto il: 07/02/2012, 23:37
Località: prov. di Teramo

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da delga » 19/11/2014, 15:02

la sleeve del jack femmina è in buone condizioni? sicuro che c'è contatto tra la massa del jack e la massa della presa femmina?
Per scrupolo inserisci un jack nella presa della chitarra, ma non collegarlo all'ampli, adesso testa la continuità tra la massa del ponte o delle corde o con la masse del jack non collegato. Così sappiamo se almeno c'è continuità fin lì.

Il cablaggio dei potenziometri è corretto? dalla foto vedo che il pot di destra e il centrale (non so a cosa siano collegati) hanno i colori dei cavi all'inverso: nero, rosso, bianco e l'altro bianco, rosso, nero.
Ovviamente il colore non significa nulla, ma mai dire mai!

MapleMarco
Roger Mayer Jr.
Roger Mayer Jr.
Messaggi: 2594
Iscritto il: 02/06/2012, 14:22
Località: Mirano (VE)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da MapleMarco » 19/11/2014, 15:25

è sicuramente un problema di mancanza di continuità tra la massa della chitarra e quella dell'amp..
quindi si, i consigli di delga sono tutti validi!!
CHE DIO B'ASSISTA!

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 15:34

delga ha scritto:la sleeve del jack femmina è in buone condizioni? sicuro che c'è contatto tra la massa del jack e la massa della presa femmina?
Per scrupolo inserisci un jack nella presa della chitarra, ma non collegarlo all'ampli, adesso testa la continuità tra la massa del ponte o delle corde o con la masse del jack non collegato. Così sappiamo se almeno c'è continuità fin lì.

Il cablaggio dei potenziometri è corretto? dalla foto vedo che il pot di destra e il centrale (non so a cosa siano collegati) hanno i colori dei cavi all'inverso: nero, rosso, bianco e l'altro bianco, rosso, nero.
Ovviamente il colore non significa nulla, ma mai dire mai!
Ti ringrazio per la risposta e per "l'occhio" che ci hai messo :) i potenziometri che si vedono sulla destra sono rispettivamente (da destra a sinistra) volume, tono e gain del TS808. Hai ragione, hanno i fili invertiti. Me ne sono accorto solo dopo aver scattato la foto... comunque il circuito funziona come dovrebbe, quindi si può escludere l'ipotesi del cablaggio di quei fili in particolare, anche perché quei potenziometri non vanno proprio alla massa della chitarra, ma al riferimento +4.5V del TS808.

Vanno a VR per capirci.
http://gaussmarkov.net/layouts/ts808/ts808-schem.png

Piuttosto... può valere la pena provare a mandare la massa del jack di uscita direttamente allo star-ground piuttosto che farla passare per la massa del TS808? Proverò, anche se così a occhio mi sembra una cavolata. Primo perché il problema si presenta anche senza il circuito in mezzo, e secondo perché in fin dei conti è come se avessi un pedale tra la chitarra e l'ampli, solo che invece di essere collegati dal cavo, sono saldati insieme... Vabbe' ormai tanto vale provarle tutte.

Controllerò a dovere la continuità nei punti che mi suggerivi! Ad ogni modo ho fatto le prove con altri jack (sia stereo che mono) e tutti davano lo stesso problema. Lo sleeve funziona bene, perché il circuito si accende senza sbalzi, e ad ogni modo scablato dalla chitarra e collegato ad un iPod non fa una piega.

Comunque, lo chiedo di nuovo (anche in risposta a MapleMarco) perché a me qualcosa non torna, ma non riesco a capire cosa mi sfugga: se il problema fosse una massa volante, non dovrebbe presentarsi sempre? Perché la ronza si abbassa di volume fino a sparire, man mano che chiudo il volume dei pickups? :muro:
- palombotto -

MapleMarco
Roger Mayer Jr.
Roger Mayer Jr.
Messaggi: 2594
Iscritto il: 02/06/2012, 14:22
Località: Mirano (VE)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da MapleMarco » 19/11/2014, 15:46

beh...se tu spegni l'output....praticamente fai in modo che i due poli del jack vadano in corto...quindi.....
anche se a molte avessi un cavallo alimentato a plutonio cambierebbe nulla, no? :face_green:

aspetta però, se parli del pot a monte dell'integrato....allora in effetti è un problema :hummm_1:

(comunque sia, la massa del jack di uscita mandala allo starground che è comunque meglio!)
CHE DIO B'ASSISTA!

Clostry
Diyer
Diyer
Messaggi: 138
Iscritto il: 29/10/2013, 10:14
Località: provincia di Padova

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da Clostry » 19/11/2014, 17:05

Se abbassando il volume si abbassa la ronza vuol dire che non c'e` problema tra ampli e pot, non ci sono interruzioni di segnale e al minimo va in corto come dovrebbe, il problema mi sa che e` altrove....
Hai verificato che la schermatura sia effettivamente a massa?

Avatar utente
palombotto
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 282
Iscritto il: 30/05/2011, 16:03
Località: Sezze (LT)

Re: Ronza chitarra autocostruita!

Messaggio da palombotto » 19/11/2014, 17:28

Clostry ha scritto:Hai verificato che la schermatura sia effettivamente a massa?
Ed è anche il mio dubbio... però il tester dice di si. O meglio, In tutte le prove che vi ho raccontato il tester dice che c'è continuità. In pratica suona! Non ricordo a che soglia il mio tester considera "continuità". Mi consigliate di misurare proprio il valore in Ohm? In tal caso quale sarebbe un range ragionevole tra due punti "critici"... entro una decina di Ohm ci siamo ancora, o ne servono meno?

In effetti la schermatura è stata fatta con il nastro di alluminio della Tesa, che da qualche parte in giro ho letto non essere eccellente conduttore... a questo punto ci sarebbe da considerare anche l'adesivo tra strati parzialmente sovrapposti. Magari ho fatto male a fidarmi del cicalino del mio tester!In tal caso come consigliereste di procedere?
- palombotto -

Rispondi