Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

CIGAR BOX

Forum di discussione generale sulla liuteria.
Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 10/09/2013, 11:23

Salve a tutti ragazzi


mi sto cimentando nella fabbricazione di una cigar box.
ai diretti interessati, se cercate su youtube ci sono innumerevoli video riguardo la costruzione di questo particolare strumento povero.

io mi sono basato su un video italiano e poi sto facendo un po di testa mia :mart:
http://www.youtube.com/watch?v=cB75bdlgPvw

a differenza delle cantinelle in abete o acero, ho utilizzato un pezzo di mogano datomi dal mio falegname.un legno molto duro che restiste meglio nel tempo. inoltre come tasti stamane mi sono arrivati 2 mt di frets, utilizzerò inoltre un sigle coil a differenza del piezo.
ecco alcune foto
Allegati
IMG_3674.JPG
IMG_3673.JPG

Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

Re: CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 10/09/2013, 11:27

la paletta è stata fatta incollando un pezzo sopra l'altro di mogano ed è stata poi intagliata, raspata e scartavetrata a mano. per evitare spine e spezzoni di legno conficcate nella mano ho levigato il legno con grane sempre più fini di cartavetra.
non vedo l'ora di finirlo :face_green: :ciao:
Allegati
IMG_3676.JPG
IMG_3675.JPG

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7213
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: CIGAR BOX

Messaggio da kagliostro » 10/09/2013, 12:30

Simpatica, facci sapere come suona

---

Se poi ti appassioni al genere

potresti costruire anche una di queste

anche se non è proprio una Cigar Box :face_green:

http://www.diyitalia.eu/forum/viewtopic.php?f=20&t=8338

Ciao

K

Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

Re: CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 10/09/2013, 14:08

hahaahahahahahahahaha :face_green:


bellissima la canzone,costipation blues K ahaahah


una domanda ragazzi: il manico è in mogano e vorrei verniciarlo...sono andato da un amico che vende vernici e mi ha detto che ci vuole una vernice al poliuretano cosi ho capito... insomma una speciale che protegge il legno da umidità e soprattutto il sudore xD

avete dei consigli a riguardo?

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: CIGAR BOX

Messaggio da mastrococco » 10/09/2013, 14:31

Il mogano non ha particolari problemi col sudore o l'umidità.
Non c'è necessità di usare vernici poliuretaniche, dipende solo dalla finitura che ti piace.
Così puoi finirlo a cera, ad olio, gommalacca, nitro o poliuretanica. Se non sai usare l'aerografo lascia perdere queste ultime due (o fai pratica prima su dei pezzi di scarto) e orientati su una cera o olio, finiture più "semplici" ma naturali e gradevoli. A meno che non intenda fare una finitura coprente nel qual caso devi verniciare...

Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

Re: CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 10/09/2013, 15:58

il falegname mi ha detto che è mogano ma secondo me non lo è...un mio amico dice che è noce...sta di fatto che pesa un bel po sta mazza, ed è davvero duro da tagliare, forare.
mi è sorto questo dubbio dell'umidità/sudore prima di metterci i tasti. adesso lo monto come fretless e poi vedo cosa decidere...non posso prima metterci i tasti e poi verniciarlo...

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: CIGAR BOX

Messaggio da mastrococco » 10/09/2013, 16:37

In foto ha la faccia da mogano...In realtà con mogano si intende una varietà di specie simili per aspetto e caratteristiche ma che hanno un certo divario di densità e peso. Così capita di trovare mogano bello tosto.
A meno che non sia acero (che con il sudore cambia colore e diventa una schifezza) la tastiera non è verniciata...quindi i tasti si montano prima. In genere si montano prima anche con l'acero, e vengono o coperti o ripuliti successivamente: montandoli dopo si rischia di scheggiare la vernice sulla tastiera, soprattutto in caso di poliuretanica che resta più grossa.

Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

Re: CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 10/09/2013, 20:58

mastrococco alla fine ho chiamato il falegname e mi ha detto di far stare il manico cosi, senza trattarlo. quelle vernici costano troppo e nemmeno loro le utilizzano. mi ha consigliato di fare una cosa il vecchio, prendere una pezza, bagnarla con un po di olio d'oliva e strofinarci ripetutamente sopra, sul legno. io gli ho detto: va bene l'olio rosso? ce l'ho! lui invece mi ha rimproverato dicendomi di utilizzare l'olio d'oliva... forse l'olio d'oliva idrata meglio il legno di quello rosso che è fatto con prodotti sintetici..sta di fatto che riguardo ad olio qui stiamo pieni e tra poco arriva la stagione delle olive qui da noi ;) :ciao:

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: CIGAR BOX

Messaggio da mastrococco » 10/09/2013, 23:54

L'olio rosso / paglierino è fatto perlopiù di paraffina, non è il massimo per trattare il legno...in genere si usa olio di lino o di legno (tung) ma ne ho sentite di ogni. Dall'olio per fucili al friol passando per il sint 2000...
L'olio impregna il legno e asciugando lascia una superficie setosa al tatto e lucida in base a quanto olio (di gomito stavolta... ah ah ah) ci hai messo. Gli olii indicati asciugano in un tempo relativamente breve, lì'olio di oliva sinceramente non l'ho mai sentito per questo uso specifico...ma tant'è, si può sempre provare!

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7213
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: CIGAR BOX

Messaggio da kagliostro » 11/09/2013, 8:59

L'olio rosso / paglierino è fatto perlopiù di paraffina, non è il massimo per trattare il legno...in genere si usa olio di lino o di legno (tung) ma ne ho sentite di ogni. Dall'olio per fucili al friol passando per il sint 2000...
Mastrococco mi hai lasciato completamente basito

Complimenti per la cultura :numb1:

K

Avatar utente
hey jude
Diyer Eroe
Diyer Eroe
Messaggi: 718
Iscritto il: 07/10/2011, 19:22
Località: Taranto

Re: CIGAR BOX

Messaggio da hey jude » 11/09/2013, 10:43

proverò Mastrococco e vi farò sapere ;)

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: CIGAR BOX

Messaggio da mastrococco » 11/09/2013, 11:42

kagliostro ha scritto:Mastrococco mi hai lasciato completamente basito

Complimenti per la cultura :numb1:

K
Grazie K, un complimento fatto da te che sei uno dei miei mostri sacri mi commuove...metterei l'emoticon che arrossisce ma non c'è...ci metto questa... :love_1: :love_1:

Diciamo che l'applicazione diy nel campo elettronico è solo l'ultima delle varie esplorazioni che ho fatto negli ultimi 20 anni, e quella in cui sono ancora parecchio traballante; ho sperimentato un pò le finiture costruendo qualche chitarra e con qualche lavoretto di falegnameria varia. Il mio prossimo lavoro diy principale, per restare in argomento, sarà il restauro (meccanica e carrozzeria) di una vespa del '60 :face_green: (figlia in arrivo permettendo)

Per tornare a noi, la principale differenza tra i vari tipi di olio è che alcuni hanno la capacità di polimerizzare all'aria, ovvero di indurire e creare una patina simile alla vernice, altri vengono solo assorbiti ma tendono a non asciugare, e sono quindi meno indicati a certi lavori. Nel caso tuo, Jude, se vuoi provare l'olio di oliva non esagerare con le quantità, dai varie passate inumidendo un panno che non perda pelucchi, assicurati che tra una mano e l'altra l'olio si asciughi. Dopo ogni mano togli l'olio in eccesso. Quando il legno si è imbevuto e fatica ad adsorbire passa un panno nuovo con pochissimo olio sfregando bene, fino ad ottenere una superficie più o meno lucida: quanto dipende dall'olio, dal legno e dalla carteggiatura che hai fatto. Se vuoi un buon risultato prima delle mani finali puoi passare una 600 con l'olio. Per l'asciugatura finale può volerci un pò di tempo, anche una ventina di giorni. Ma anche qui, varia molto in base all'olio...

Buon lavoro!

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7213
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: CIGAR BOX

Messaggio da kagliostro » 11/09/2013, 12:46

Bada che nel forum c'è chi è ben più esperto di me

io sono solo uno smanettone un po' curioso che cerca di assorbire quello che di interessante si trova in giro ma con risultati non proprio ottimali, visto che poi, inmancabilmente, una buona parte la dimentico

Hai presente quella vignetta di Lupo Alberto, quella che dice più o meno
più studio più imparo, più imparo più sò, più sò più dimentico ..........Ma allora chi me lo fa fare :face_green:
---

Come hai detto in precedenza, anch'io sono favorevole al fatto di fare delle prove, meglio su ritagli di materiale che non sono stati utilizzati e non mi darei fretta in questo, presumo che il legno assorba l'olio con i suoi tempi, non con la nostra voglia di vedere il lavoro finito

---

Ci sarebbe poi una domanda tecnica (la mia curiosità), ma l'olio è meglio darlo puro o diluito con un qualche solvente ?

K

Avatar utente
mastrococco
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1310
Iscritto il: 16/01/2012, 14:13
Località: Cesena

Re: CIGAR BOX

Messaggio da mastrococco » 11/09/2013, 13:32

kagliostro ha scritto:Bada che nel forum c'è chi è ben più esperto di me
C'è sempre qualcuno più esperto di noi, ma ognuno può essere utile nel manifestare e condividere il suo bagaglio. Così il mio gradimento nei confronti di tutti i miei interlocutori è proporzionale alla corretta miscela dei due elementi (con le sfumature dovute alle varie personalità), e non alla esclusiva preparazione tecnica.
kagliostro ha scritto:più studio più imparo, più imparo più sò, più sò più dimentico ..........Ma allora chi me lo fa fare :face_green:
...però intanto mi diverto! :face_green:
kagliostro ha scritto:Ci sarebbe poi una domanda tecnica (la mia curiosità), ma l'olio è meglio darlo puro o diluito con un qualche solvente ?
Personalmente preferisco diluito. Non è sbagliato neanche darlo puro ma in genere gli olii naturali (ti parlo di lino cotto e tung, quelli più pregiati per i lavori di finitura) non sono profumatissimi e hanno dei tempi di asciugatura lunghetti. Diluendoli al 50% si abbrevia il tempo e si addolcisce l'aroma. Si può usare essenza di trementina o limonene, solvente naturale derivato dagli agrumi che ha un ottimo profumo e che preferisco per i miei lavori.
Con olio di tung al 50% e limonene si da una passata al giorno per 10 gg per avere la finitura (con le variabili accennate nei post precedenti), più il tempo per l'asciugatura finale.
Affrettare i tempi o usare troppo olio per mano rovina la finitura, che poi va ripresa con ulteriore perdita di tempo...

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7213
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: CIGAR BOX

Messaggio da kagliostro » 11/09/2013, 14:40

Buono a sapersi

così se un domani dovessi avventurarmi in qualcosa di simile so come fare

Grazie

K

Rispondi